Cerca

l'intervista

Jem's, Caruso: "Le famiglie ci hanno trasmesso la forza e dato fiducia"

Le parole del presidente: “Sono orgoglioso di aver coinvolto professionisti come Tonetto e Perrotta che stanno dando un enorme contributo. Dico grazie anche a tutte le persone che ogni giorno si impegnano per questa realtà”

29 Dicembre 2020

Jem's, Caruso: "Le famiglie ci hanno trasmesso la forza e dato fiducia"

Gianluca Caruso, presidente della Jem's Soccer Academy

La Jem’s Soccer Academy continua a correre. Il club, nonostante le tante difficoltà affrontate in questo 2020, non ha mai smesso di essere vicino ai propri tesserati. La volontà è stata infatti sempre quella di accompagnare i ragazzi in un momento a dir poco complesso permettendo così loro di continuare a vivere la propria passione per il calcio. A dare voce alla società è il presidente Gianluca Caruso che ci parla di come la sua realtà ha affrontato quest’ultimo periodo e di come si prepara a vivere il 2021, tra sogni e nuove speranze. “Per una società come la nostra, questo 2020, è stato sicuramente un anno durissimo”. Esordisce così il presidente Caruso quando gli chiediamo di fare il punto della situazione: “L’impatto economico è stato forte perchè la nostra è una realtà che si autofinanzia tramite la scuola calcio o gli affitti dei campi e non c’era possibilità di attingere a nessuna di queste risorse. Alla fine siamo riusciti ad uscirne ma ci è voluto una grande prova di carattere da parte nostra e di fiducia da parte dei genitori”. Proprio nel rapporto con le famiglie la Jem’s ha trovato la spinta giusta per far fronte ad ogni difficoltà: “I genitori ci hanno trasmesso una forza impressionante. Siamo ripartiti grazie alla loro fiducia, alla loro volontà di puntare su di noi. 360 famiglie hanno scelto di iscriversi alla nostra scuola calcio e questo ci permette di guardare con grande ottimismo al futuro. Noi – continua poi il presidente – abbiamo sempre cercato di andare incontro alle nostre famiglie, provando a dare agevolazioni, dilazionando paga- menti a metterci a loro disposizione e a lavorare duramente per proseguire con le attività anche in questo periodo cercando così di dar modo ai ragazzi di continuare ad allenarsi fino all’ultimo prima delle feste. I nostri sforzi sono stati apprezzati e questa ne è la prova”. Caruso ci parla poi di un’importante novità: “Se l’aspetto economico è stato difficile da gestire, quello emotivo forse lo è stato ancora di più. Di colpo ci siamo trovati nell’impossibilità di regalare ai ragazzi l’opportunità di giocare e vivere la loro passione. Per noi è stata una sofferenza che abbiamo provato a combattere in tutti i modi, da riunioni e allenamenti multimediali a lavori appositamente studiati per rispettare tutti i protocolli. In questo gli allenatori sono stati fantastici dimostrando un grande attaccamento. In più ora metteremo a disposizione dei nostri tesserati una psicologa che possa così aiutare e consigliare tutte quelle famiglie che magari hanno dovuto fare i conti con situazioni complicate. Una figura importante e che affiancherà anche i nostri tecnici guidandoli e indirizzandoli verso la migliore forma di comunicazione possibile con i ragazzi che stanno attraversando un momento sicuramente complicato”. In chiusura, il presidente ci tiene a fare un grande ringraziamento: “Sono orgoglioso di aver coinvolto professionisti come Tonetto e Perrotta che stanno dando un enorme contributo, così come il direttore D’Avello che sebbene abbia dovuto affrontare un’operazione al ginocchio è voluto subito tornare al campo per ritrovare il sorriso. Assieme a loro dico grazie anche a tutte le persone che ogni giorno si impegnano per questa realtà, grazie a tutto lo staff tecnico, ai responsabili Maini e Grossi, che nonostante le grandi difficoltà non hanno mai mollato e hanno saputo dare un grande esempio con il loro immenso lavoro sul campo. La Jem’s non si è fermata e ha superato un periodo di grandi difficoltà grazie al contributo di tutti. Ora guardiamo al futuro e anche al mondo del calcio femminile dove vantiamo una squadra d’Eccellenza su cui puntiamo tantissimo. Le sorprese qui non mancheranno nel prossimo anno perchè, sul territorio, vogliamo diventare un vero e proprio punto di riferimento per il calcio femminile”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE