Cerca

l'intervista

Vis Aurelia, Anselmi: "I ragazzi soffrono per questa situazione"

L'intervista integrale al dg dei biancazzurri: “Mi auguro che si possa tornare alla normalità nel più breve tempo possibile”

30 Dicembre 2020

Vis Aurelia Anselmi

Vis Aurelia, a sinistra il dg Massimo Anselmi (Foto ©Facebook)

Come tutti i progetti calcistici anche quello della Vis Aurelia ha subito un rallentamento in questo 2020, ma la società di via Ventura non ha nessuna intenzione di tirare i remi in barca, anzi, sta continuando a pianificare il proprio futuro per riportare una società storica della Capitale ai livelli che gli competono. Un primo passo è già stato fatto con la conquista della categorie Elite per l'Under 14, ma non è certamente finita qui. Il lavoro costante sulla scuola calcio ed il rapporto di collaborazione con il Torino sui giovani talenti biancazzurri sono le fondamenta della Vis Aurelia, pronta a ripartire di slancio appena le condizioni lo permetteranno "Prima che succedesse tutto questo stavamo facendo degli ottimi campionati - esordisce il direttore generale biancazzurro Massimo Anselmi - abbiamo conquistato l'Elite con i 2006 ed anche nelle altre categorie stavamo ben figurando, proseguendo in quel percorso di crescita che è volto al miglioramento di tutta la società ed eravamo pronti per un fare un ulteriore salto di qualità. Guardando al campionato che hanno fatto nella scorsa stagione i 2006 ci dispiace solamente che non abbiano potuto festeggiarlo sul campo come avrebbero meritato. E' vero che erano primi in classifica, ma ottenere una vittoria del campionato ed una promozione in questo modo ha un fascino del tutto diverso. Dispiace quindi per i ragazzi, perché avrebbe dato loro sicuramente quel qualcosa in più al termine di una stagione fantastica. Terminata la stagione abbiamo continuato la nostra programmazione e con alcune squadre siamo partiti in ritiri, con altre no perché ci sono stati dei problemi logistici dell'ultimo minuto. Abbiamo lavorato con l'intento di fare dei campionati di buon livello con tutte le squadre, cercando di rinforzare con qualche innesto alcuni gruppi, in particolare quello dei 2007 che si è trovato a competere in un campionato complicato come l'Elite senza affrontare degli altri impegni, ma saltando direttamente da una scuola calcio compiuta a metà. Difficile poter fare un bilancio di come sia andata, visto che hanno giocato solamente una gara ed anche se hanno ottenuto un successo non possiamo sbilanciarci, ma è normale che alla ripresa dei campionati cercheremo per quest'anno di mantenere la categoria". Elite raggiunta con l'Under 14 praticamente con le sole forze della scuola calcio, che continua ad essere il fiore all'occhiello del club impreziosita dal far parte della Torino Academy "Per noi - prosegue Anselmi - questa collaborazione è fondamentale, perché puntiamo non soltanto alla crescita dei ragazzi, ma anche a quella degli istruttori. Hanno fatto molti incontri che hanno permesso loro di prepararsi ed essere pronti quando ci sarà la ripartenza. Una ripartenza che io penso che sarà molto graduale, anche se i ragazzi non vedono l'ora di tornare in campo. Per loro è davvero un momento molto particolare, stanno affrontando questa serie di allenamenti con entusiasmo, ma si vede che a livello nervoso soffrono questa situazione, perché manca lo sfogo della partita. Io credo proprio che quando si potrà ci sarà un'esplosione di entusiasmo, di voglia di fare, che dovranno essere incanalate nella maniera più opportuna. Diverso il discorso invece per i più piccoli. La domenica, nel rispetto di tutte le norme, li stiamo coinvolgendo in dei giochi per poterli far divertire. A loro, per ora, forse basta anche questo. Quel mi auguro è che si possa tornare alla normalità nel più breve tempo possibile e quello che posso promettere ai ragazzi e alle famiglie è che la Vis Aurelia non farà mai mancare il suo apporto in quest'annata così complicata, cercando di essere un loro punto di riferimento non soltanto per quello che riguarda l'aspetto sportivo". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE