Cerca

l'intervista

Forti: "Al Futbolclub vedo una mentalità da professionismo"

Le dichiarazioni del neo co-segretario del club: l'impatto con la nuova realtà e le speranze per il 2021

22 Gennaio 2021

Futbolclub Forti

Franco Forti, neo co-segretario del club romano (Foto ©Futbolclub)

Il 15 Gennaio è stato ufficialmente presentato Franco Forti, volto nuovo del Futbolclub che, insieme a Maurizio Pocognoni, ricoprirà il ruolo di segretario. Il presidente Enrico Margaritondo e tutto lo staff del club romano hanno dato un caloroso benvenuto a Forti, dirigente benemerito FIGC nonché ex presidente del Real Aurelio, con un passato fatto di cariche dirigenziali in tante società di Roma nord, come Tanas, Casalotti, Ottavia, Anguillara, Cesano e Bracciano. Queste le sue sensazioni per la nuova avventura: “Questa società è strutturata benissimo, siamo ad un livello molto alto, quasi professionistico. E' un club che ha intenzione di crescere sempre di più e che ha rivolto il proprio sguardo sempre verso il futuro. Sono davvero contento di essere qui”. Esordisce in questi termini, per poi raccontare come si è concretizzato il suo arrivo al Gentili: “Sono stato chiamato per affiancare l'attuale segretario Maurizio Pocognoni e il mio desiderio è quello di restare qui a lungo, lo spero. Mi ha contattato Paolo Armeni, che conosco da anni e con cui ho un ottimo rapporto – prosegue - Il presidente Margaritondo è conosciuto da tutti, persona competente e perbene, lo stesso vale per il direttore Calvarese e per il resto dello staff. Qui vedo una mentalità da professionismo”. Ultime battute sulle aspettative per questo 2021: “Speriamo tutti che a breve ci sia una ripresa delle competizioni per le categorie principali, sia dei grandi che dei ragazzi, a livello regionale e provinciale - chiude Forti – Certo, c’è poco tempo a disposizione e sarà difficile gestire tutto per chiudere la stagione, ma spero che si trovi una soluzione perché il campo manca moltissimo a tutti”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE