Cerca

l'intervista

Fiano Romano, Uccheddu: “Ora più che mai è fondamentale ascoltare i ragazzi”

L'istruttore della scuola calcio: “Con quell'ora e mezza di allenamenti cerchiamo di trasmettergli serenità in un momento complicato”

05 Febbraio 2021

Fiano Romano, Uccheddu: “Ora più che mai è fondamentale ascoltare i ragazzi”

Fiano Romano, Uccheddu in allenamento con i suoi (foto d'archivio prima dell'attuale protocollo)

“Quello attuale è forse il momento più difficile ma, in quell'ora e mezza di allenamento, cerchiamo di tenerli motivati, di trasmettergli quella serenità di cui hanno bisogno”. Gianni Uccheddu, istruttore dei classe 2012 nella scuola calcio del Fiano Romano, parla così del periodo che lui e i suoi ragazzi stanno vivendo: “Lavoriamo tanto sulla tecnica individuale, unico modo magari per farli divertire, anche se non è semplice. Cambiamo spesso esercitazioni, per dargli sempre nuovi stimoli ma è inutile nascondere che la situazione rimane complicata”. L'istruttore però ha una sua ricetta per ovviare ai problemi: “Cerco di infondergli coraggio ma soprattutto di ascoltarli, tanto. Secondo me, soprattutto in un momento come questo, è fondamentale perchè essendo piccoli devi riuscire a fargli capire certe situazioni che non è semplice metabolizzare. Non voglio farli mollare, e sono felice di vedere che con i miei 2012 ci alleniamo sempre in 24 o 25. Esco dal campo stanco, è vero, ma decisamente felice per avergli regalato un'oretta e mezza in cui si lasciano alle spalle tutti i problemi”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE