Cerca

l'intervista

Ostiantica, parola a Di Giulio: "Programmiamo il prossimo futuro"

Il bilancio del direttore generale bianconero analizza la situazione auspicando di poter ritornare al più presto alla normalità

03 Aprile 2021

Ostiantica Di Giulio

Il dg bianconero Massimiliano Di Giulio (Foto ©Ostiantica)

Ci si avvicina alla Pasqua ed è tempo di bilanci in casa Ostiantica con il commento del direttore generale Massimiliano Di Giulio che analizza la situazione auspicando di poter ritornare al più presto alla normalità.

Direttore, i ragazzi stanno riprendendo gli allenamenti nella speranza che si possa entrare presto in una fase diversa del Covid: come vi state muovendo con le squadre delle giovanili? "Questa settimana abbiamo finalmente ripreso gli allenamenti con le squadre del settore giovanile così come con quelli della scuola calcio, per alcune categorie in forma ridotta, con altre rispettando i 3 impegni settimanali. Con la certezza dei blocchi dei campionati e con le limitazioni richieste dai protocolli sanitari, non posso far altro che elogiare l'operato dei nostri Mister, bravissimi a tener compatti i gruppi e a coinvolgere sempre un elevato numero di ragazzi durante gli allenamenti".

Il problema riguarda ovviamente tutto il calcio regionale: si poteva agire diversamente per regalare a questi ragazzi speranze e prospettive diverse o serve la massima cautela? "È chiaro che non sta a me criticare l'operato di chi ha deciso che quest'anno non si potesse giocare, sicuramente avranno avuto i loro buoni motivi. Peccato perché noi come Ostiantica, come oltre altre società, abbiamo speso e continuiamo a spendere molti soldi per l’igienizzazione e la sanificazione del centro sportivo. Sin dal primo DPCM e Protocollo emanato dalla Federazione, siamo stati scrupolosi, a volte anche all'eccesso, a rispettare e far rispettare quanto prescritto. Il nostro modo di agire è stato per garantire ai nostri tesserati di poter svolgere attività motoria in un ambiente sano e sicuro".

Ha un messaggio per tutti i tesserati Ostiantica e per le loro famiglie? "Il messaggio che voglio mandare ai nostri tesserati e alle loro famiglie è quello di poter sempre contare su noi. In questo periodo di chiusura, mi sono quotidianamente incontrato con Romani e con Sassi, proprio per elaborare insieme idee e strategie che possano riportare ai ragazzi tutto l'entusiasmo perso a causa della difficile situazione. Concludo augurando a nome mio e del Presidente, una Serena Pasqua a tutti i nostri tesserati ed alle loro famiglie, con la speranza che ognuno di noi trovi nell'uovo ciò che desidera".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE