Cerca

l'intervista

Bossetti: "La crescita dei ragazzi e la preparazione atletica alla Mundial"

Le parole del preparatore atletico del club capitolino, che racconta metodologia e filosofia della società

26 Aprile 2021

Mundial Bossetti

Il preparatore atletico Riccardo Bossetti (Foto ©Mundial Football Club)

Con il Lazio in zona gialla si va verso una ripresa sempre più totale in casa Mundial Football Club. Queste le parole del preparatore atletico del club Riccardo Bossetti:

Come procede la collaborazione con la Mundial? Quanto è complesso allenare in un periodo storico come questo e che messaggio ti senti di dare ai ragazzi? "Mi sto trovando molto bene. Sin da subito ho trovato grande collaborazione e voglia di fare bene per i ragazzi e per la società con impegno e serietà. Allenare in questo periodo è complesso ma non impossibile. I ragazzi, soprattutto i più piccolini, sono molto vivaci e corrono ovunque anche perché giustamente per loro è un modo per sfogarsi dopo questo periodo in casa. Mi sento di dirgli che questa è solo una fase, di non farsi scoraggiare buttandosi giù. Torneremo a giocare e divertirci non solo dentro il campo di calcio".

Quali sono gli aspetti più importanti da curare nella preparazione atletica in questa fase? "L’aspetto più importante è la crescita. La preparazione atletica ha molteplici funzioni, è vero che agli occhi di tutti serve a preparare il ragazzo alla competizione sportiva, tuttavia noi preparatori cerchiamo sempre di entrare nel merito di ogni ragazzo andando a lavorare su problematiche pregresse e non, insegnando a conoscere il proprio corpo ed essere consapevoli dei propri mezzi. Un ultimo aspetto, ma non per importanza, è quello motivazionale. Lo scopo che mi sono prefissato è quello di insegnare ai ragazzi che un lavoro, se fatto con impegno e serietà, oltre che ben strutturato, porta sempre a dei risultati concreti".

Andiamo verso una ripresa graduale ma ci si augura definitiva con la Mundial che è sempre stata vicina ai propri tesserati. Che valore ha questo nella scelta di una società per fare sport? "Ha un valore fondamentale. Trovare una società che mette anima e corpo per i suoi tesserati non ha prezzo, è come trovare qualcuno che ti guidi e ti dia la possibilità di crescere come giocatore ma soprattutto come persona. Credo che l’obiettivo sia quello di dare ai ragazzi sani principi sportivi prima che di renderli dei calciatori".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE