Cerca

L'Intervista

Scuola dei Leoni, Bernardini: "La società ci dà grande fiducia"

Il responsabile dell’attività motoria gialloblù parla del lavoro svolto in questi mesi e dei progetti per il futuro

12 Maggio 2021

Tommaso Bernardini al lavoro (Foto ©Scuola dei Leoni)

Tommaso Bernardini al lavoro (Foto ©Scuola dei Leoni)

Tra gli aspetti fondamentali nel calcio, abbiamo senza dubbio quello atletico e motorio che, negli scorsi mesi caratterizzati dalle sedute di allenamento individuali, ha giocato un ruolo da assoluto protagonista. Tommaso Bernardini, responsabile proprio dell'attività motoria alla Scuola dei Leoni, ci fa un resoconto del lavoro svolto in questo periodo: "Abbiamo avuto sempre grandissima fiducia da parte della società e questo è un aspetto molto importante, che ci ha permesso di lavorare al meglio fin dallo scorso anno. Insieme a tutto il mio team di preparatori siamo andati a concentrarci molto sugli aspetti analitici come tecnica di corsa e frenata. Ho avuto il piacere di avere al mio fianco anche un collega preparato come Marco Canolintas, preparatore del gruppo Elite, che prima della pandemia aveva collaborato con lo staff della Prima Squadra Femminile del Liverpool. Le sedute erano organizzate con una prima parte nostra e poi si procedeva con percorsi che portassero anche alla conclusione in porta o ad altri gesti tecnici, diciamo che abbiamo cercato di far viaggiare molto la fantasia per creare esercitazioni dinamiche e far divertire i ragazzi. Uno dei nostri preparatori, per esempio, ha diciamo trasportato il baseball nel calcio, creando un’esercitazione molto simpatica e che ha riscosso grande successo nei ragazzi, sempre ovviamente rispettando la distanza di sicurezza. Sicuramente la mancanza del contatto fisico e della partitella si è fatta sentire, ma ci siamo impegnati al 100% per sopperire nel miglior modo possibile". Con il decreto del 26 aprile e le successive comunicazioni della FIGC, finalmente si è potuto riprendere con allenamenti collettivi e partite. La reazione è stata ovviamente entusiasmante per tutti e, in casa gialloblù, sono pronte tante iniziative interessanti: "I più felici sono stati chiaramente i ragazzi e questa è una delle cose che ci gratifica di più, dopo i mesi difficili che hanno vissuto a livello morale. Noi pure siamo molto frenetici e vogliosi di vederli all'opera, per constatare anche tutti i progressi che hanno fatto in questi mesi di lavoro. Magari all'inizio potrebbero incontrare qualche difficoltà nel riabituarsi a stare in partita ed alle distanze in campo, soprattutto per alcune fasce d'età, ma questa è una cosa che pian piano verrà superata. Noi siamo sempre vicini ai ragazzi e stiamo dando il massimo per ripartire alla grande, in estate infatti proporremo diverse attività, tra cui il camp Frosinone che si terrà sia a Pescasseroli che al campo Ceprani a Roma tra la fine di giugno e l'inizio di luglio". Per concludere, Bernardini spende qualche parola proprio su questo progetto, a cui il presidente e la società tutta tengono molto: "È un'iniziativa molto importante ed integrativa, fatta per permettere a tanti ragazzi di confrontarsi tra di loro e di stare insieme. Saranno presenti staff tecnici provenienti direttamente da Frosinone, è un progetto che conferma il nostro rapporto continuo con il club ciociaro e che mette al centro la figura dei ragazzi, l'aspetto più importante è la loro felicità".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni