Cerca

l'intervista

Futbolcub, Margaritondo: "Il rapporto tra staff e ragazzi è stato fondamentale"

Il punto del presidente della società capitolina, in vista degli ultimi mesi della stagione 2020/21

15 Maggio 2021

Futbolclub Margaritondo

Il presidente della società di Roma nord Enrico Margaritondo (Foto ©Futbolclub)

Enrico Margaritondo, presidente del Futbolclub, torna a parlare in vista del finale di questo stranissimo 2020/21, analizzando come le squadra del club romano stiano vivendo l’interruzione del campionato e di come, ora che le acque sembrano calmarsi, con almeno le amichevoli giocabili la situazione potrebbe riprendersi: "In questo tempo l’impossibilità di giocare, anche tra noi, è stata dura da sopportare soprattutto per i ragazzi. Le restrizioni sono state molto rigide, ora qualcosa in più si può fare ma bisogna ancora stare attenti, non vi è accesso agli spogliatoi o ai genitori in tribuna, ma sicuramente l’aria che si respira è molto meno pesante rispetto a quella degli scorsi mesi - esordisce il massimo dirigente - Vogliamo portare fino a fine stagione i gruppi squadra nel migliore dei modi ed a tal proposito faccio i complimenti a tutti i nostri ragazzi, perché hanno continuato a seguirci nonostante le difficoltà". Il presidente si è espresso poi sull’allentamento delle restrizioni, che dà molta speranza al movimento dilettantistico giovanile: "A mio modesto parere si poteva pensare di ricominciare prima, anche perché in un recente decreto ci era stata segnalata la possibilità di farlo, poi non capisco perché fino all’Eccellenza si può giocare e non nell’agonismo con ragazzi più giovani – spiega - La riapertura ci dà la possibilità di organizzare eventi e giornate interessanti, e speriamo ci sarà consentito, ci siamo già mossi sentendo alcune società per qualche amichevole, non appena sarà tutto ufficiale inizieremo a fissare i primi impegni. Intanto stiamo potenziando sempre di più il rapporto con il settore tecnico della Sampdoria, la nostra casa madre, abbiamo organizzato dei bellissimi incontri con i loro preparatori ed abbiamo intenzione di intensificare questo rapporto sempre di più". Come già anticipato, i ragazzi del Futbolclub non si sono persi d’animo nell’ultimo anno, continuando ad allenarsi. Abbiamo chiesto a Margaritondo qual è il segreto per far sì che ciò si avveri in momenti così difficili: "L’ambiente è importante per i ragazzi, dai magazzinieri ai direttori lavorano per loro, e questo bisogna farglielo sentire – chiude il presidente - Alcune volte possono non trovarsi con l’allenatore, ed anche in quei casi bisogna vedere come muoversi, noi siamo sempre stati molto attenti nella gestione delle squadre, cercando di dare spazio ad ogni atleta. Il rapporto umano tra ragazzi e tecnici è senza dubbio fondamentale, e spesso quest’aspetto fa la differenza".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni

Dalle altre sezioni