Cerca

l'intervista

Massimo Gagliassi: "Vogliamo tornare ai vertici con giovanili e prima squadra"

Il neo direttore sportivo del Certosa: "L’obiettivo è conquistare l’Elite con Under 16 e 14 e vincere il campionato di Promozione"

28 Luglio 2021

Certosa Russo Gagliassi

Massimo Gagliassi, nuovo ds del club di via Centocelle, qui con il dg Russo (Foto ©Certosa)

Estate, tempo di pianificazione per il futuro in tutte le società, a fare il punto della situazione e l’analisi del momento odierno e, soprattutto, di quello futuro è il nuovo direttore sportivo del Certosa, Massimo Gagliassi, approdato da pochissimo tempo alla società di Via di Centocelle per sostituire Eugenio Toti dopo un’esperienza lunga ben quattro anni al Tor Sapienza. Non ha dubbi nel presentare il futuro e gli obiettivi della società capitolina: "Io personalmente mi occupo di tutta la parte agonistica, dagli Under 14 agli Under 19. L’obiettivo principale è riportare il Certosa ai fasti di qualche anno fa ovvero quando aveva tutte le categorie del settore giovanile in Elite, categoria che ad oggi appartiene solamente ad Under 19, Under 15 e Under 17, per quanto riguarda invece le altre due categorie, ovvero Under 14 e Under 16, sono due rose che hanno sicuramente le carte in regola per poter dire la loro e cercare di arrivare alla vittoria del campionato regionale". Gagliassi è passato poi all’analisi in dettaglio di ogni singolo gruppo del settore giovanile: "Dalla Juniores ci si aspetta molto in quanto è un gruppo rodato e coeso che gioca insieme già da qualche anno anche grazie al vincolo della fascia d’età biennale che permette di creare ottimi gruppi e rafforzare l’intesa all’interno, quest’anno la pandemia ha rovinato tutti i piani e rallentato ogni qualsivoglia progetto a qualsiasi livello, soprattutto colpiti da quest’ultima sono i ragazzi classe 2007, ora Under 15, che si affacciavano all’inizio della stagione per la prima volta al calcio agonistico ma che, solamente dopo due partite, sono stati costretti ad abbandonare i campi e terminare anzitempo la stagione sportiva, con loro bisognerà essere bravi anche a cercare di mantenere alti i livelli e la difficoltà non sarà poca, in sinergia con l’allenatore stiamo cercando di formare un gruppo che quest’anno possa crescere al meglio e svolgere un campionato tranquillo per porre le giuste basi per la prossima stagione. Per quanto riguarda l’Under 17 sono stati fatti innesti importanti da molte società capitoline, è stato anche preso un nuovo allenatore quindi si punta ad essere un outsider del girone, una possibile sorpresa del girone Elite che potrebbe arrivare, con i giusti presupposti, alla vittoria finale. Vogliamo rientrare ai vertici del calcio laziale così come era un tempo, per Under 14 e Under 16 l’obiettivo è quindi chiaramente vincere il campionato regionale, le squadre ci sono e lo staff tecnico non manca. Anche in Prima Squadra si punta alla vittoria del campionato di Promozione per dare anche consapevolezza a tutti coloro che ci sono intorno e gravitano nel nostro mondo di crescere in un ottimo ambiente improntato alla vittoria". Infine il direttore sportivo chiude facendo una breve panoramica societaria e organizzativa: "Ogni categoria ha un suo allenatore e un suo vice allenatore, ci sono anche in società sia due preparatori atletici che due preparatori dei portieri, stiamo cercando di dare ai mister il giusto supporto per lavorare al meglio. Io e il direttore tecnico stiamo cercando di lavorare al massimo delle nostra possibilità con la massima collaborazione con gli allenatori, ci saranno anche delle presentazioni per svelare al pubblico i nomi che andranno a completare l’organigramma societario - chiude Massimo Gagliassi - Stiamo cercando di crescere e migliorare fornendo il massimo aiuto ad ogni allenatore all’interno della società regalandogli lo staff migliore possibile e più adatto alla causa. Anche la società sta cercando sempre più di crescere con la nuova proprietà che ha preso in mano tutto il centro sportivo per riqualificarlo e riportare la società dove merita. Anche tra radio e televisione la pubblicità societaria è moltissima". Dichiarazioni importanti quindi del nuovo direttore sportivo del Certosa che non lascia spazio a dubbi, la società neroverde la prossima stagione non vorrà essere spettatrice bensì protagonista del calcio laziale cercando di ritornare ai fasti di qualche anno fa con tutte le categorie in Elite e la prima squadra in Eccellenza.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni