Cerca

l'intervista

Federico Frediani: "Vogliamo raggiungere alti livelli pure con le giovanili"

Il responsabile dell'agonistica alla Tivoli: "Non ci poniamo dei traguardi in particolare, puntiamo a fare dei campionati importanti"

29 Luglio 2021

Tivoli Frediani

Il responsabile della Tivoli, Federico Frediani

Per il calcio giovanile dilettantistico non esiste riposo, si è da pochissimo conclusa la stagione ma è già tempo di lavorare sodo per quella che sarà la prossima annata. Federico Frediani, responsabile del settore giovanile alla Tivoli, ci racconta di come stiano procedendo le cose in casa amarantoblù: "Appena finita la stagione, abbiamo praticamente subito cominciato gli stage sia per la Scuola Calcio che per tutte le Giovanili, stage che termineranno questa settimana. Siamo molto contenti di come siano andati, l'affluenza c'è stata e le prospettive in vista del prossimo anno sono ottime. Ora molti ragazzi giustamente stanno partendo per le vacanze, noi ovviamente continuiamo a lavorare perché nel nostro mondo non ci si ferma mia, comunque le prime sensazioni sono assolutamente positive". La società tiburtina ha tanta voglia di proseguire un percorso di crescita che sta portando avanti ormai da diverso tempo, con la voglia di perseguire obiettivi importanti e di alzare sempre di più l'asticella: "L'obiettivo principale è quello di continuare a crescere sempre di più, gettando le basi per fare dei campionati importanti e toglierci tante belle soddisfazioni. Non ci poniamo degli obiettivi in particolare, puntiamo a fare sempre meglio ed a cercare di portare questa società ai livelli più alti possibili anche con le giovanili. Ci teniamo molto al settore giovanile, noi lavoriamo sempre con il massimo impegno e la massima dedizione, con la voglia di fare un settore giovanile di valore. Non abbiamo la smania di vincere, ci teniamo molto innanzitutto alla crescita dei ragazzi sotto tutti i punti di vista, sia calcistico che umano. Bisogna essere equilibrati, non dargli troppe pressioni e salire gradino per gradino. Tra l'altro questi ragazzi purtroppo hanno vissuto un periodo molto complicato per via della pandemia, forse sono stati quelli più colpiti a livello sociale, per loro lo sport rappresenta qualcosa di importante e questo non dobbiamo dimenticarcelo". Con la Prima Squadra la Tivoli ha fatto dei passi da gigante, una cavalcata che l'ha portata negli ultimi anni dalla Prima Categoria all'Eccellenza. Gli amarantoblù hanno disputato un grandissimo campionato nella stagione appena conclusa, vincendo il Girone C ed arrivando ad un passo dalla promozione in Serie D nei playoff. Insomma la presenza di una Prima Squadra ambiziosa e di valore è sicuramente un aspetto che dà grande lustro alla società e che a cascata incide positivamente anche per quel che riguarda il Settore Giovanile: "La Prima Squadra rappresenta indubbiamente un fiore all'occhiello di grande valore per la nostra società. Tra i nostri obiettivi principali c'è infatti proprio anche quello di formare ragazzi che possano crescere da noi, fare tutta la trafila ed arrivare ad indossare la maglia della Prima Squadra in palcoscenici importanti. Noi ci auspichiamo che ce ne possano essere tanti a fare questo percorso, ovviamente ci vuole molto lavoro ma noi siamo pronti a dare il massimo come sempre". Per concludere, Federico Frediani ci tiene a lanciare un bel messaggio all'intero mondo del calcio giovanile dilettantistico regionale, in vista della prossima stagione: "L'augurio che mi faccio io e che ci facciamo tutti noi addetti ai lavori è quello di tornare a vivere una stagione normale, dopo un periodo di grande difficoltà per tutti. È stata una gioia incredibile veder tornare i ragazzi in campo per Coppa Lazio e Coppa Provincia nel mese di giugno, noi avevamo ben nove squadre impegnate in queste competizioni, il lavoro è stato tanto ma vedere il loro sorriso nel ripartire è stato bellissimo. Non avrebbero mai smesso di giocare, nonostante gli impegni così ravvicinati che ci sono stati, la loro voglia dopo lunghi mesi di stop superava ogni altra cosa. La situazione sanitaria per fortuna sembra sia in continuo miglioramento, grazie soprattutto alla campagna vaccinale, quindi la speranza più grande è di tornare tutti a divertirci senza intoppi sui campi da calcio. È un augurio per tutto il mondo del calcio dilettantistico giovanile, dalle società, ai ragazzi ed alle famiglie". 
 
 
 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE