Cerca

l'intervista

Alfredo Di Vasta: "Vogliamo creare un vero e proprio modello Alba Roma"

Il direttore generale del club biancoverde: "Dai giocatori ai genitori, passando per gli allenatori e i dirigenti: serve un comportamento impeccabile"

01 Agosto 2021

Alba Roma Di Vasta

Alba Roma, il direttore generale Alfredo Di Vasta

Alfredo Di Vasta, direttore generale dell’Alba Roma, ci ha presentato quella che l’anno prossimo sarà l’Alba Roma, tra ambizioni e nuovi progetti: "Abbiamo apportato delle novità grazie al nuovo direttore tecnico Walter Campanile, con il quale puntiamo ad arricchire la formazione del nostro staff, sia nell’agonistica che nella scuola calcio, Campanile ha dei metodi che mirano ad aumentare la vivacità e l’intensità dell’allenamento, e ci auguriamo che possa applicarli al meglio. Quest’anno vorremmo creare un “modello Alba Roma”, dobbiamo presentare un nostro stile, dai giocatori ai genitori, passando per gli allenatori: uno stile elegante e civile sia in allenamento che in partita, anche perché in questa piccola ripresa abbiamo visto alcune cose non piacevoli, e vogliamo puntare ad essere un esempio dentro e fuori dal campo. Le rose dell’agonistica sono quasi concluse, ci manca qualcosina in alcune categorie ma siamo contenti dalle squadre che stiamo costruendo, e cosa più importante, abbiamo puntato sull’aspetto morale dei nostri giocatori, e possiamo dire di avere un settore giovanile pieno di ottimi ragazzi, con ottime famiglie alle spalle, e siamo già contenti per questo. Abbiamo deciso di portare tutte le nostre squadre in ritiro, il 29 agosto partiremo per Campo Felice, dalla classe 2009 fino all’Under 21, avremo a disposizione una bella struttura ed inizieremo a lavorare per l’inizio della stagione. Per quanto riguarda la scuola calcio abbiamo molti volti nuovi, ci vorranno nuovi spazi perché per i numeri che stiamo raggiungendo iniziamo ad essere un po’ stretti, e siamo contentissimi di poter contare sul lavoro di Walter Campanile e Rosario Caruso, direttore organizzativo, da anni una garanzia di qualità per questa società, si occuperanno loro della gestione sia dal punto di vista tecnico che organizzativo, anche per quanto riguarda l’agonistica. Il nostro obiettivo è vedere i nostri ragazzi divertirsi, certamente anche i risultati contano, le nostre rose sono sicuramente attrezzate per fare bene, poi certo, tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, e lungo la stagione vedremo quali risultati raggiungeremo, come ho già detto abbiamo puntato sia sulla qualità che sul morale dei ragazzi, e sono sicuro che si farà bene, abbiamo allenatori di ottima esperienza in ogni categoria ed osservarli all’opera è un bel vedere". Ripartire però non sarà facile, sia per i ragazzi che per le società: "Certamente potrebbero esserci delle difficoltà, per ora siamo contenti di ciò che abbiamo fatto in pandemia, siamo convinti che il lavoro svolto con i ragazzi non li faccia trovare impreparati quando saranno sul campo. Per quanto riguarda la metodologia di allenamento sperimentata negli scorsi mesi, ora che siamo tornati un po’ alla normalità, i nostri allenamenti saranno riaggiornati grazie alle novità introdotte da Campanile. A livello societario stiamo puntando molto sulla gestione dei vari settori, in più abbiamo un progetto ambizioso per arrivare ad avere una nostra nuova struttura, abbiamo tutte le carte per creare un habitat Alba Roma, è un periodo difficile, ma ci auguriamo che il Comune snellisca l’iter per dare ai ragazzi un nuovo centro sportivo, stiamo cercando di sistemarci attorno alla zona di Monteverde". Infine, Di Vasta esprime le sue impressioni sulla ripartenza: "Si può anche iniziare da subito i campionati, ma essendo rispettosi del momento che abbiamo vissuto e che andremo a vivere. Non sono per bloccare tutto di nuovo ma credo che ci sia bisogno di fare le cose per bene, durante la pandemia non tutte le società hanno avuto lo stesso metro di giudizio sulle normative, forse in alcuni casi è stata aggirata qualche regola, quindi credo che bisogni continuare a comportarsi in maniera responsabile per evitare determinate problematiche e far sì che le prossime competizioni possano proseguire ed essere portate a termine con tranquillità. Voglio fare un augurio a tutta l’Alba Roma, spero che si possa vivere un bell’anno di calcio, con tutta la serenità possibile, la società è sempre a disposizione delle famiglie e dei ragazzi per essere d’aiuto da ogni punto di vista".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni