Cerca

l'intervista

Cortina, il presidente Mantero: "Ripartiamo con grande entusiasmo"

Il presidente del club: "Portiamo avanti un progetto per costruire i ragazzi da noi partendo dalla scuola calcio"

08 Settembre 2021

Cortina, il presidente Mantero: “Ripartiamo con grande entusiasmo”

Piero Mantero, presidente del Cortina

Il Cortina si prepara a vivere una stagione in cui vuole essere protagonista. A svelarci progetti e novità del club ci pensa il presidente Piero Mantero che non nasconde la sua soddisfazione sul clima che si respira in società: "Siamo ripartiti bene, con entusiasmo e tanti ragazzi. Abbiamo abbandonato totalmente il calcio a 5 e ci dedichiamo solamente al calcio. Mi è dispiaciuto aver lasciato il futsal, speriamo un giorno di poterlo riprendere. Noi facciamo soprattutto attività didattiche, anche chi non è a un livello tecnico importante gioca. Abbiamo squadre forti, e stiamo portando avanti un progetto per costruire i ragazzi da noi, partendo dall’attività di base. Abbiamo tantissimi ragazzi fra il preagonismo e l’agonismo, siamo molto contenti". Dopo il lungo stop ora è tempo di tornare a prepararsi per i campionati e il Cortina vuole farsi trovare pronto, forte soprattutto di un'affiliazione prestigiosa come quella con l'Atalanta: "I ragazzi sono contenti, soprattutto per l’affiliazione con l’Atalanta. L’Atalanta ha un settore agonistico tra i migliori in circolazione, anche se qui siamo molto lontani da quella realtà. Il problema fondamentale è che oggi i ragazzi devono dare tanto dal punto di vista dell’intensità per pensare di essere competitivi, altrimenti chi corre di più, anche se è inferiore a livello tecnico, ti mangia in testa. Abbiamo la fortuna di fare tutti i provinciali, non abbiamo preso scorciatoie per fare i regionali. Abbiamo un mese per prendere condizione, e speriamo di non avere problemi con il Covid, soprattutto per i protocolli. Altrimenti la situazione diventa difficile". In chiusura il presidente parla delle novità nei quadri tecnici: "Abbiamo un nuovo responsabile dell’attività di base ed è tornato da noi una persona a cui sono molto legato, Riccardo Bordin. E’ un elemento prezioso per la formazione didattica dei ragazzi del pre-agonismo, che passando da lui imparano tantissimo. Per il resto lo staff è lo stesso degli anni scorsi. Naturalmente tutti quanti diplomati e con corso FIGC svolto alla perfezione, e di questo sono molto contento".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE