Cerca

L'Intervista

Ostiamare, Ligori: "Mi sto trovando alla grande qui in biancoviola"

Il tecnico dei Gabbiani si esprime sul suo ambientamento, sul lavoro svolto con la squadra fino a questo momento e sulla rosa a sua disposizione

17 Settembre 2021

Vincenzo Ligori, tecnico dell'Ostiamare (Foto ©De Cesaris)

Vincenzo Ligori, tecnico dell'Ostiamare (Foto ©De Cesaris)

Vincenzo Ligori è pronto a vivere la sua prima stagione sulla panchina dell'Ostiamare, dove guiderà i classe 2005. Queste le parole proprio del tecnico sul suo ambientamento in biancoviola: "Mi sembra di essere qui già da tanto tempo, perché il direttore D'Astolfo è molto in gamba e fin da subito ha organizzato diversi incontri tra tutti noi dei vari staff tecnici per conoscerci meglio e cementare i rapporti. Sono stato accolto benissimo e mi sto trovando alla grande". La preparazione con la squadra sta procedendo nel migliore dei modi: "Siamo partiti l'ultima settimana di agosto lavorando tutti i giorni, fino alla riapertura delle scuole. Il gruppo è composto da ragazzi validi, mi hanno fatto tutti una grande impressione e credo che potremo fare belle cose insieme. Il gruppo è già ben amalgamato, i ragazzi si trovano bene insieme e stanno lavorando nella maniera giusta". Tanti confermati in casa Ostiamare ma anche diversi arrivi che sono andati ad innalzare ulteriormente il valore della rosa: "Lo zoccolo duro del gruppo è composto da ragazzi che erano già qui all'Ostiamare, poi siamo andati a rinforzare la rosa con innesti mirati e di valore. I volti nuovi si sono già inseriti bene, ogni giorno che passa ci conosciamo sempre di più e tutto procede nel migliore dei modi". Per concludere, Ligori parla di quelli che saranno gli obiettivi stagionali: "Il mio obiettivo era innanzitutto quello di tornare in campo a vivere quelle emozioni che tanto mi mancavano. Sono felice di poterlo fare in una società importante come questa, formata da persone competenti e che lavorano nel migliore dei modi. Il nostro primo dovere è aiutare i ragazzi a crescere per essere pronti per una Prima Squadra ambiziosa come la nostra, questa deve essere una spinta ulteriore per loro. Insieme al preparatore atletico Petruccetti ed al mio collaboratore tecnico Migliarucci daremo il massimo per riuscirci".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE