Cerca

L'intervista

Futboclub, il presidente Margaritondo: "Vi presento la nuova stagione"

Il numero uno della società ha parlato riguardo l’annata calcistica, oramai ai nastri di partenza

21 Settembre 2021

Enrico Margaritondo

Il presidente Enrico Margaritondo (Foto ©Futbolclub)

Il presidente del FutbolclubEnrico Margaritondo, ha presentato la stagione 2021/2022 partendo dalle potenzialità che la sua società può sviluppare nel tempo, dopo una crescita evidente ed esponenziale sotto tutti i punti di vista: "I margini di crescita sono elevati, finora abbiamo svolto un ottimo lavoro per strutturare la società e vogliamo proseguire in questa direzione. Lavoriamo in funzione delle necessità dei ragazzi, qualunque esse siano. Da qui ai prossimi tempi mi aspetto un ulteriore progresso dal punto di vista del club e della qualità relativa a tecnici e ragazzi. La sinergia con la Sampdoria è per noi un aspetto fondamentale che ci supporta a 360°. I concetti esposti dal presidente Massimo Ferrero nell’intervista rilasciata sulle colonne di Gazzetta Regionale credo siano eloquenti a tal proposito". Margaritondo ha poi proseguito parlando degli obiettivi di questa annata: "Vogliamo guadagnare categorie con tutte le nostre squadre, ne abbiamo la possibilità, senza alcun dubbio. Nelle ultime settimane ho visto giocare i vari gruppi del settore agonistico e mi sembrano molto compatti, oltre che di buona fattura. Ho visto soprattutto gruppi di amici, oltre che compagni di squadra, e questo lo reputo un fattore di primaria importanza nel calcio. L’unione di intenti, la volontà e lo spirito di gruppo sono fondamentali anche per acquisire vittorie che, sottolineo, non sono certamente l’unico fine della nostra attività". Il presidente ha infine concluso con le sensazioni relative alla situazione pandemica: "Visto anche l’andamento dei dati degli ultimi giorni mi auguro che si possa arrivare presto ad una totale riapertura, disputando per intero la stagione in maniera regolare. Vaccini? Come società non abbiamo imposto nulla ovviamente, ai genitori che ci hanno chiesto consiglio abbiamo risposto di attenersi alle indicazioni del Ministero della Sanità e dei medici di base. A mio parere le vaccinazioni nei ragazzi di scuola calcio sono da ponderare con molta attenzione, non lo dico solamente io. La percentuale di rischio sotto i sedici anni è estremamente limitata".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE