Cerca

L'Intervista

Scuola dei Leoni, Peroni presenta la stagione: "Siamo ripartiti alla grande"

Il presidente gialloblù parla dei progetti in atto ed in programma sia per la scuola calcio che per il settore giovanile

22 Settembre 2021

Claudio Peroni, presidente della Scuola dei Leoni (Foto ©Scuola dei Leoni)

Claudio Peroni, presidente della Scuola dei Leoni (Foto ©Scuola dei Leoni)

La Scuola dei Leoni è ripartita con grande voglia e con il massimo impegno in questa nuova stagione. Claudio Peroni, presidente gialloblù, presenta l'annata appena cominciata partendo dalla scuola calcio: "Qui al campo Qualcio sta procedendo tutto nel migliore dei modi, siamo felicissimi di essere ripartiti alla grande dopo i periodi complicati per via della pandemia. Ci sono state tante iscrizioni, i bambini vengono con piacere al campo e si divertono praticando la loro passione, inoltre abbiamo tante attività in atto ed in programma. Siamo stati in ritiro a Montepulciano, partecipiamo al Beppe Viola Junior ed abbiamo ricevuto l'invito per un torneo importante a Caserta". Non solo scuola calcio però, anche l’agonistica della Scuola dei Leoni lavora senza sosta per raggiungere traguardi importanti: "Abbiamo chiuso un accordo con la Libertas Centocelle per quel che riguarda l'intero settore giovanile che sarà curato da noi, poi anche per loro è arrivata l'affiliazione con il Frosinone. Dunque ci troveremo a curare tutte le compagini giovanili della Libertas Centocelle, oltre all'Under 14 Elite del Ceprano e la nostra Under 14 Regionale. Sarà una stagione impegnativa ed allo stesso tempo stimolante, siamo carichi". In casa gialloblù si presta sempre la massima attenzione alla competenza e capacità dello staff tecnico, in tal senso si stanno inserendo figure importanti all'interno della società: "Noi mettiamo grande cura sotto l'aspetto dei tecnici. Abbiamo confermato la scuola dei portieri di Gianluca Curci, curata in prima persona proprio dall'ex estremo difensore di Serie A, ed inoltre avremo come preparatore atletico Bianchini, figura importante nel settore che per tanti anni ha lavorato alla Lazio. Pensiamo che la presenza di elementi di questo calibro siano importanti per aiutarci nel nostro percorso di crescita continua. L'anno scorso ad esempio abbiamo mandato ben 14 ragazzi nel professionismo, di cui 8 al Frosinone essendo noi appunto centro tecnico ufficiale Accademia Frosinone. Questo è il nostro orgoglio più grande e speriamo di accompagnare tanti altri giovani nella realizzazione del proprio sogno".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE