Cerca

L'intervista

Futbolclub, il ds Luigi Porcelli: "Scouting? Un lavoro a 360°"

Il direttore sportivo ha parlato riguardo l’area scouting del club: dal Gentili a Bogliasco, il percorso dei giovani talenti

23 Settembre 2021

Luigi Porcelli

Il ds Luigi Porcelli (Foto ©Futbolclub)

Il direttore sportivo del Futbolclub Luigi Porcelli ha parlato riguardo l’area scouting della società del presidente Enrico Margaritondo, spiegando su quali aspetti in particolar modo si concentra l’attività degli addetti ai lavori: "Per quanto riguarda il nostro settore giovanile cerchiamo di individuare ragazzi che abbiano potenzialità tecniche, fisiche e, soprattutto, che siano calciatori di prospettiva. Ovviamente non ci soffermiamo solamente sugli aspetti prettamente calcistici, piuttosto cerchiamo di mantenere sempre una veduta a 360° su quella che è la vita del ragazzo, in campo e fuori". Il ds Porcelli si è poi soffermato sul lavoro che porta avanti insieme ai suoi collaboratori e allo staff tecnico: "Cerchiamo di agire il più possibile a livello mentale e fisico con l’obiettivo di prepararli e renderli pronti per il grande salto nel professionismo. La sinergia con la Sampdoria è importantissima a questo proposito. Per centrare questi obiettivi guidiamo i ragazzi all’interno del centro sportivo ma anche fuori, informandoci sul loro andamento scolastico, sul carattere. Sappiamo bene quanto il talento non sempre sia sufficiente per far sì che un giovane giocatore riesca ad emergere. In vista del professionismo ogni aspetto è di fondamentale importanza e non può essere tralasciato". Luigi Porcelli ha infine concluso scendendo un po’ più nel dettaglio analizzando le risorse a disposizione che vestono la maglia del Futbolclub: "Senza fare troppi proclami, posso dire che abbiamo già individuato dei ragazzi, dai più piccoli sino all’Under 17, che potrebbero iniziare il percorso di prova a Bogliasco con la Sampdoria. L’importante è che capiscano che è necessario seguire i consigli dei tecnici e della società e rispondere agli stimoli positivi che gli vengono dati per sfruttare al meglio il canale preferenziale che abbiamo con la Sampdoria essendo l’unico centro tecnico d’elite del progetto next generation. Poi, ovviamente, una volta che il Futbolclub gli ha aperto la strada, approdare nel professionismo dipende dalle capacità del singolo".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni