Cerca

Under 18

San Cesareo, parla De Matteis: "Non ci nascondiamo, puntiamo a vincere"

Il tecnico della società rossoblù è soddisfatto della rosa a disposizione e non si pone limiti

24 Settembre 2021

Stefano De Matteis

Stefano De Matteis allenatore Sporting San Cesareo (Foto ©GazReg)

I campionati regionali ancora non sono stati strutturati e lo Sporting San Cesareo ancora si domanda in quale campionato dovranno giocare i loro ragazzi, se quello provinciale o quello regionale, visto che quest'ultimo gli spetterebbe per la vittoria della Coppa Lazio. Intanto, mister Stefano De Matteis si racconta, soffermandosi sul rapporto con la società, pre-stagione e obiettivi.

Che rapporto ha con la società e, con il successo della Coppa Lazio, ha ricevuto offerte più ambiziose?

"Ho iniziato il mio percorso con lo Sporting San Cesareo l’anno scorso e mi sono subito trovato bene sia con il presidente che con il direttore sportivo Dino Giudici. Con la vittoria della Coppa Lazio, ho ricevuto molta riconoscenza, poichè era il primo trofeo ufficiale della società. Dopo la finale, ho avuto varie offerte e non nascondo che mi piace quando le società dimostrano interesse per me, ma ho deciso di sposare il progetto dello Sporting e di continuare con loro".

Quando avete iniziato la preparazione? 

"Il 31 Agosto siamo andati in ritiro una settimana al Lago Bomba, vicino Chieti, poi, una volta tornati a Roma, abbiamo giocato 6 amichevoli, vincendole tutte, quindi direi che la preparazione sia iniziata bene. Ci tengo molto a lavorare sodo nella pre-season, perché credo che nello scorso anno si è rivelata decisiva nel successo della Coppa Lazio". 

Con la vittoria della Coppa Lazio gli obiettivi sono più ambiziosi?

"Noi non ci nascondiamo, se provinciale o regionale, puntiamo a vincere il campionato. Personalmente sono molto giovane, ma ho la fortuna di aver avuto sempre ragazzi che mi hanno seguito e per questo ho vinto molti campionati sia con gli Allievi che con i Giovanissimi; oggi ho dei ragazzi che tecnicamente sono molto validi, già pronti per la prima squadra e credo che sia anche giusto che debuttino il prima possibile".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE