Cerca

L'Intervista

Atletico 2000, parola a Valerio: "I ragazzi hanno tanta voglia di fare"

Il tecnico biancorosso si esprime sulla prima di campionato in casa della Lodigiani, sul girone e sugli obiettivi stagionali

01 Ottobre 2021

Gianluca Valerio, tecnico dell'Atletico 2000 (Foto ©Lori)

Gianluca Valerio, tecnico dell'Atletico 2000 (Foto ©Lori)

Questa domenica comincia il campionato U17 Elite e l’Atletico 2000, inserito nel Girone C, affronterà in trasferta la Lodigiani. "Giocheremo contro una delle pretendenti al titolo – afferma mister Valerio – sono una squadra forte tecnicamente e ben allenata, sarà un impegno arduo. Andiamo lì per dire la nostra e mettere in difficolta gli avversari, non partiamo battuti. Questa sfida ci fa subito capire la difficoltà del girone". Proprio riguardo alla composizione dei gironi, l’allenatore dell’Atletico 2000, è rimasto abbastanza sorpreso. "Sembra di giocare la Premier League, tutte le squadre più forti sono state inserite nello stesso gruppo. C’è molta disparità rispetto agli altri gironi. Però nel calcio quello che ti capita va preso, so che sarà difficile ma affrontare queste squadre è un motivo in più per i ragazzi a fare bene. Sono sicuro che giocare queste partite preparerà i ragazzi a quello che sarà il calcio professionistico". Valerio, però, ha visto i suoi ragazzi molto concentrati durante la preparazione ed è fiducioso per l’avvio della stagione. "Molti ragazzi sono nuovi, ma sono stati accolti benissimo dai loro compagni. Per preparare la stagione siamo andati in ritiro a Chianciano, lì i ragazzi si sono allenati veramente bene e hanno creato un bel gruppo, poi abbiamo proseguito il lavoro nel nostro centro sportivo e anche in questo caso il livello d’intensità è stato sempre ottimo. Ho visto dei giovani con tanta voglia di fare e sono pronti a fare bene". Gianluca Valerio, infine, dopo aver raggiunto negli ultimi cinque anni i play off vuole riconfermarsi. "Non penso che ci siano tante formazioni che abbiano raggiunto cinque volte i play off in altrettante stagioni. Per questo non giochiamo più a nasconderci e sappiamo che quello è il nostro obiettivo. Quest’anno sarà più difficile rispetto agli altri anni visto le squadre che andremo ad affrontare, ma noi venderemo cara la pelle per arrivare dove meritiamo. La cosa più importante, però, è far crescere i ragazzi e prepararli a giocare nel calcio professionistico".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE