Cerca

L'Intervista

Certosa, parla Aliberti: "La squadra è viva e non vede l'ora di iniziare"

Il tecnico neroverde parla del gruppo a sua disposizione, del girone in cui sono stati inseriti e dell'esordio casalingo con la Tor Tre Teste

30 Settembre 2021

Mattia Aliberti, tecnico del Certosa

Mattia Aliberti, tecnico del Certosa

Manca sempre meno al via del campionato U17 Elite, che inizierà domenica 3 ottobre. In vista della nuova stagione Mattia Aliberti, allenatore del Certosa, ha elogiato il lavoro svolto dai suoi ragazzi durante la preparazione. "La squadra è viva, si è allenata sempre al massimo in questo periodo e non vede l’ora di iniziare. I ragazzi sono molto uniti, abbiamo costruito un gruppo straordinario e questa compattezza potrebbe essere il nostro punto di forza".  La formazione neroverde, inserita nel Girone C, nella prima giornata affronterà una delle pretendenti al titolo, la Tor Tre Teste. "Ci siamo già sfidati in amichevole – spiega Aliberti – e purtroppo è arrivata una sconfitta. Ma in questo periodo siamo migliorati, sono fiducioso per domenica anche se affronteremo una squadra che punta al titolo nazionale e per questo ci stiamo preparando al meglio per mettere in difficoltà i nostri avversari. I ragazzi sono carichi, non vedono l’ora che arrivi il giorno della partita perché, quando affronti formazioni di questa caratura, c’è tanta voglia di fare bella figura". L’ obiettivo di questa stagione, come dichiarato da Aliberti, sarà raggiungere una salvezza tranquilla. "Siamo stati inseriti nel girone più complicato, ma non deve essere un alibi anzi, dovrebbe essere uno stimolo per fare bene. Sappiamo che ogni domenica dovremmo sudarci ogni punto. Partiamo con l’obiettivo di assicurarci una salvezza tranquilla, senza passare dai play out per evitare rischi". Infine, l’allenatore ha sottolineato il gran lavoro svolto in estate dalla società. "Abbiamo un nuovo presidente che ha investito tanto, ha fatto grandissimi sforzi, assieme al direttore, per portare qui giocatori validi. Vogliamo fare bene per ripagare il loro lavoro".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE