Cerca

Errata Corrige

Ecco tabellino e cronaca corretti della vittoria del Grifone a Ladispoli

04 Ottobre 2021

1a GIORNATA - 03 ottobre 2021

Ladispoli 0 - 6 Grifone Calcio
Valerio Calisti, attaccante del Grifone, ieri autore di una doppietta (Foto ©Torrisi)

Valerio Calisti, attaccante del Grifone, ieri autore di una doppietta (Foto ©Torrisi)

LADISPOLI Janku 5, Gazzola 5.5 (1’st Troiani 5.5), Guida 5 (14’st Urbani 5), Scarafoni 5, Velardo 5, Pompili 5 (27’st Giusti SV), Flore 5.5 (27’st Scotti SV), Pollucci 5 (21’st Belloni 5.5), Vaccargiu 5, Bray 5, Pelizzi 5.5 (1’st Timperi 5.5) PANCHINA Cremona, Allevi, Prince Ukandu ALLENATORE Brunelli

GRIFONE Di Giorgio 6.5, Secci 6.5 (33’st Stella sv), Petrone 6 (5’st Di Cicco 6), Neri 6.5 (9’st Masiero 7), Polidori 6.5, Giuffrida 7, Bernabei 6.5, Nardella 7 (9’st Moccia 7), Calisti 8 (27’st Coveccia sv), Ghione 7.5 (5’st Caucci 6.5), Pompili 6.5 (28’st Vincenzi sv) PANCHINA Gazzarini ALLENATORE Maffei

MARCATORI Ghione 12' e 40'pt, Calisti 20'pt e 20'st, Moccia 27'st, Masiero 36'st

Debutto in campionato travolgente del Grifone che con una prestazione sontuosa si è sbarazzato del Ladispoli.  Pronti e via però è il Ladispoli a partire forte, dopo un minuto Flore viene pescato in profondità sulla destra e calcia, trova però l’intervento sicuro di Di Giorgio. Subito dopo, tirrenici pericolosi su corner: Vaccargiu dalla bandierina trova Velardo che impatta bene ma non basta perché la porta non viene inquadrata. Dopo un avvio sprint del Ladispoli, gli ospiti hanno preso a poco a poco campo e coraggio, al 12’ Giuffrida da calcio da fermo mette un traversone pericoloso, Ghione sfrutta i suoi centimetri e la sua forza fisica per sfuggire dalla marcatura di Velardo e con il piatto al volo deposita la palla in rete. Ora il Grifone è decisamente in fiducia, la formazione allenata da Maffei combina sulla destra, ancora Ghione decisivo sfonda da quella parte e serve Calisti che all’interno dell’area di rigore è senza marcatura e può tranquillamente battere il portiere e raddoppiare. Dopo i primissimi minuti, il Ladispoli non ha più creato pericoli, l’inerzia del match è cambiata e il Grifone dopo aver trovato i due gol ha preso il comando del gioco, gestendo i momenti della partita e rallentando e aumentando il ritmo del gioco. Al 33’ si fa rivedere il Ladispoli in avanti: Gazzola arriva sul fondo sulla fascia destra effettua un cross che è indirizzato per Pelizzi che anticipa il difensore repentinamente ma calcia alto. Quando attacca però il Grifone sembra incontenibile, Bernabei semina il panico nella difesa avversaria e con un tocco delizioso trova Ghione che calcia al volo ma spara decisamente alto. Al 40’ il Grifone mette a segno quello che ha tutte le credenziali per essere considerato il colpo del ko: Velardo buca l’intervento di chiusura, la sfera poi finisce tra i piedi di Ghione, con Pompili che non riesce a recuperare sull’attaccante che è bravo a sfruttare il corpo mettersi davanti e siglare la doppietta personale. Ladispoli ancora in balia degli avversari, ad inizio ripresa Pompili non sfrutta una ribattuta centrale di Janku e sbaglia clamorosamente l’appuntamento con lo 0-4. Il subentrato Timperi prova per i tirrenici nel corso della ripresa a scuotere la manovra offensiva rossoblu creando qualche pericolo. Al 20’ però arriva il poker, Pompili durante il giro palla sbaglia e si fa scippare il pallone, si scaturisce così la ripartenza del Grifone che finalizza con Calisti, il centravanti firma la doppietta personale. Al 27’ c’è gloria personale anche per Moccia che segna da calcio di punizione, Janku non riesce ad intervenire nonostante una traiettoria di certo non impossibile. Non si fermano gli ospiti, al 36’ Masiero fa 0-6. Il Grifone di Maffei inizia il proprio campionato nel migliore dei modi. In casa Ladispoli Brunelli dovrà essere bravo a eliminare nella testa dei suoi ragazzi un ko così pesante.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE