Cerca

Regionali

Falaschelavinio, Lavezza: "Per essere competitivi bisogna evitare i cali di concentrazione"

Il tecnico verde granata analizza l'avvio, altalenante, di stagione e chiede ai suoi ragazzi più attenzione nella fase difensiva.

11 Novembre 2021

Giuseppe Lavezza

Giuseppe Lavezza, tecnico del Falaschelavinio (©Falaschelavinio)

 
 
Il Falaschelavinio, nell’ultimo turno, ha superato, per 3-1, l’Indomita Pomezia. Giuseppe Lavezza, tecnico della formazione verde granata, è rimasto molto soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi, notando importanti passi avanti rispetto alle ultime uscite. "Nel primo tempo abbiamo dominato l’incontro, nel secondo invece abbiamo avuto un po’ il braccino corto e ci siamo chiusi nella nostra area senza, però, subire più di tanto. Sono contento della prova dei miei ragazzi, venivamo da due brutte sconfitte, siamo stati bravi a reagire e ad ottenere questo successo. Stiamo crescendo". Avvio di stagione altalenante per il Falaschelavinio che sa solo vincere o perdere. Nelle prime quattro giornate, infatti, la formazione di Lavezza, che occupa la nona posizione, non ha mai fatto registrare un pareggio . Il tecnico non si aspettava questa partenza. "Sono un po’ amareggiato per questo inizio di campionato, non era nelle nostre posizioni essere indietro in classifica. Abbiamo perso due partite che avevamo in pugno, purtroppo ci sono stati degli errori che non ci hanno permesso di vincere. Non nascondo, però, che siamo un buon gruppo e lavorando al meglio potremo risalire e toglierci molte soddisfazioni". La formazione verde granata vanta, in questo avvio di stagione, il miglior attacco con 15 reti messe a segno. Il problema, però, riguarda la fase difensiva, sono 9 i gol subiti nelle prime quattro giornate. "L’equilibrio – spiega Lavezza – non manca, abbiamo avuto solamente dei cali a livello mentale. Nella fase offensiva, come sottolineato dai numeri, siamo ottimi, mentre in quella difensiva dobbiamo lavorare ed evitare cali di concentrazione che ci portano a commettere alcuni errori. Bisogna assolutamente migliorare questo aspetto perché, in questo campionato, bisogna subire meno gol possibili se si vuole lottare per le posizioni che contano". Nel prossimo turno il Falaschelavinio affronterà l’Anzio. Le due formazioni appaiate in classifica, con 6 punti conquistati, si giocano la possibilità di recuperare terreno sulle prime. "I nostri avversari – conclude Lavezza – sono una società di un certo livello, con una storia importante. Mi aspetto una bella partita e non bisogna sottovalutarli. Non sarà una gara facile, ma faremo di tutto per portarci a casa la vittoria".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE