Cerca

L'intervento

Legge di bilancio: sospesi versamenti contributivi e fiscali per 444 milioni di euro

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina: "Soddisfatti, sarà di grande aiuto"

30 Dicembre 2021

Gabriele Gravina

Gabriele Gravina

Con l’approvazione della nuova Legge di Bilancio da parte del Parlamento arriva il via libera per diversi cambiamenti che riguardano anche il mondo dello sport. In particolare evidenza la tanto auspicata sospensione e rateizzazione dei versamenti contributivi e fiscali per le società professionistiche e dilettantistiche, per le federazioni e gli enti di promozione. L’area di riferimento è quella dei primi quattro mesi del 2022, che potranno essere pagati in un’unica soluzione al 30 maggio oppure spalmati in sette mesi (per la prima metà) ed entro la fine dell’anno (per la seconda). Questa sorta di congelamento viene stimato in 444 milioni di euro. Si tratta della misura che interessa di più il mondo del calcio ed era stata ripetutamente sollecitata dalla FIGC e sponsorizzata dalla sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali: "È una risposta importante alle richieste pervenute dall'intero movimento sportivo, ringrazio il presidente Draghi per l'attenzione costante al nostro mondo. E, nel contempo, avanti con le riforme strutturali: attenzione all'oggi lavorando per il domani" ha dichiarato la delegata allo Sport del CDM. Il presidente della FIGC Gabriele Gravina sottolinea la propria soddisfazione: "Le misure richieste e introdotte saranno di grandissimo aiuto per i club. Come tutto il Paese, il calcio è ancora nelle morsa del Covid, ma le misure richieste e introdotte all’interno della legge di Bilancio saranno di grandissimo aiuto, l’introduzione dell’apprendistato, la possibilità per le federazioni di reinvestire gli avanzi di gestione e la rateizzazione degli oneri fiscali e contributivi per i club rappresentano risultati importanti che daranno un sostegno concreto al mondo del calcio. Ringrazio il Governo per la sensibilità dimostrata, in particolare il Ministro dell’Economia Daniele Franco e la Sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali, ai quali abbiamo rappresentato in tempi non sospetti criticità e richieste e con i quali ci siamo confrontati costantemente".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni