Cerca

Provinciali

Cortina Sporting Club, Croce: "Abbiamo alle spalle una dirigenza incredibile"

l responsabile dell'agonistica biancoverde traccia il bilancio del 2021 e si proietta poi verso gli obiettivi futuri

19 Gennaio 2022

Mario Croce, responsabile del settore agonistico del Cortina (Foto ©Cortina Sporting Club)

Mario Croce, responsabile del settore agonistico del Cortina (Foto ©Cortina Sporting Club)

Ci siamo da poco lasciati alle spalle un anno complicato per via della pandemia ma in cui il lavoro è proseguito sempre con massima dedizione ed impegno in casa Cortina Sporting Club. Per questo Mario Croce, responsabile del settore agonistico del club di Via del Casale Piombino, traccia un bilancio positivo del 2021 appena concluso: "Siamo abbastanza contenti di come siano andate le cose per tutte e quattro le categorie. Penso di dover fare una nota di merito all'Under 14 di mister Niccolò Mantero che è stata una delle squadre che è partita un po' più in sordina, non per limiti tecnici ma perché veniva dall'anno del lockdown in cui non era riuscita a fare il passaggio graduale da 9 a 11 come si fa solitamente negli ultimi sei mesi di attività. Siamo molto soddisfatti non solo per la classifica che li vede terzi ma soprattutto per la qualità del gioco espresso. Con le altre categorie siamo in linea con gli obiettivi prefissati. Under 16 ed Under 15 sono a metà classifica in due gironi molto tosti per livello tecnico e per numero di società che ci sono dentro. Con l'Under 19 sapevamo che sarebbe stato un anno tosto perché noi non giochiamo con fuori quota e troviamo invece molte squadre che schierano diversi 2001 e 2002. Noi abbiamo addirittura dentro un 2005 e parecchi 2004, però i ragazzi rispondono bene e si allenano con continuità, in chiave futura è un'esperienza importante per loro che si porteranno dietro". Arriva poi il commento sulla momentanea sospensione dei campionati decisa dagli organi competenti: "Questo stop di due settimane, unito al protocollo che impone di stare fermi parecchio dopo che si è stati positivi, ha senza dubbio portato qualche pensiero addirittura di smettere tra alcuni ragazzi. Siamo fortunati perché abbiamo alle spalle una dirigenza incredibile ed un presidente fantastico che sa toccare sempre le corde giuste con i ragazzi, insieme al gran lavoro svolto dagli allenatori sul campo. Tutti questi fattori hanno cancellato questi pensieri negativi". In conclusione, Croce si proietta verso il futuro parlando di quelli che sono gli obiettivi per il prosieguo della stagione: "L'obiettivo principale è innanzitutto quello di tornare presto in campo per dimostrare il valore che abbiamo. Puntiamo a mantenere su in classifica l'Under 14 ed a guadagnare posizioni con le altre compagini. Fino ad ora hanno affrontato squadre di un livello importante, mentre alla ripresa avranno impegni sulla carta un po' più semplici che ci potrebbero permettere di aggrapparci al gruppo testa e darci linfa per affrontare al meglio il finale di stagione importante per provare a guadagnare qualcosa in chiave Regionale".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE