Cerca

L'intervista

Fiano Romano, Cicinelli: "Mi auguro di continuare e migliorare quanto fatto"

Il mister degli esordienti 2010 rossoblù, ci racconta di più sul rapporto con i suoi ragazzi 

20 Gennaio 2022

Carlo Cicinelli

Carlo Cicinelli allenatore Esordienti Fiano Romano (Foto©FianoRomano)

Una scuola calcio accoglie sempre tanti ragazzi con l’obiettivo di farli divertire: molti entrano da bambini e proseguono per tanti anni, altri, invece, entrano in età un po' più avanzata. Proprio perché di età diverse, le esigenze, in una scuola calcio, sono molto diverse tra loro. Di questo ed altro abbiamo parlato con mister Carlo Cicinelli, allenatore degli esordienti del Fiano Romano. Lui si colloca a metà strada tra chi è già in agonistica e chi impara i primi calci al pallone, svolgendo un ruolo molto importante: "Lavoro molto sulla testa dei giocatori ed ottengo sempre il massimo; a loro trasmetto voglia di lavorare e rispetto delle regole ma chiedo molto impegno". Il tutto, però, è molto stimolante: "Alleno da 30 anni ed ho tanta esperienza avendo allenato in molte categorie; sto al Fiano da qualche anno e devo dire che il gruppo è veramente meraviglioso. Mi trovo molto bene con loro". Tra i vari periodi affrontati, questo è sicuramente il più difficile e delicato; nonostante questo, non si avverte paura nei ragazzi: "Pensano solo a divertirsi ed a giocare, anche se il virus c’è ed è ancora molto presente nelle nostre vite; le preoccupazioni ci sono ma noi, come scuola, cerchiamo di proseguire con molta prudenza. A tal proposito cerchiamo di fare allenamenti dove limitiamo il più possibile il contatto tra i ragazzi". Sulla chiusura l’allenatore dice: "Non è facile agire e non so se ci siano realmente i presupposti per giocare; forse, una volta chiuso per le vacanze di Natale, non avrebbero dovuto far ricominciare i campionati ma dirlo ora è diverso perché la situazione è delicata e, per giunta, è difficile capire come agire". In ultima istanza, abbiamo chiesto a Cicinelli gli obiettivi di questo 2022: "Mi auguro di fare degli step in più per proseguire questo lungo percorso all’interno di questa scuola calcio: in poco tempo abbiamo aumentato sia il numero di ragazzi iscritti, ora affiancati anche da preparatori in grado di svolgere esercizi specifici ed individuali, che la loro qualità di gioco, che ora si assesta su un livello medio-alto. Spero possa ancora crescere ma sono molto soddisfatto di come rispondono alle indicazioni, in quanto quando affrontiamo altre scuole calcio come lo Spes Montesacro o la Tor Tre Teste non partiamo sconfitti e c’è sempre molto equilibrio. Mi auguro di continuare e migliorare quanto fatto".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE