Cerca

L'INTERVISTA

Montefiascone, Centaro e D'Alessio: "Mantenere l'Elite per continuare a crescere"

L'allenatore e il DS del club gialloverdi suonano la carica in vista del play out contro il Fiumicino

04 Maggio 2022

Montefiascone, Centaro e D'Alessio: "Mantenere l'Elite per continuare a crescere"

Siamo arrivati all'ultimo atto del campionato per quanto riguarda il mantenimento del massimo campionato regionale: i play out. Nel girone A a darsi battaglia saranno Montefiascone e Fiumicino, con i gialloverdi che avranno il vantaggio di giocare tra le mura amiche. Proprio per questo il DS Giulio D'Alessio e il mister Enrico Centaro, sono interventi per suonare la carica in vista di questo delicato match:

Direttore Sportivo Giulio D'Alessio: "Il vantaggio di giocare in casa e avere a disposizione 2 risultati su 3, sicuramente ci pone in una situazione di vantaggio, ma si parte da 0 a 0 e tutto è possibile in una gara secca. Restare nel massimo campionato Regionale per noi è di fondamentale importanza e faremo del tutto per il mantenimento della categoria. Avere una Juniores Elite è molto importante per una realtà come la nostra, è il serbatoio della prima squadra. Ho visto lo staff tecnico e i ragazzi carichi e pronti per questa finale, sono molto fiducioso che faremo una buona gara e di conseguenza centrare il nostro obiettivo".

Mister Enrico Centaro: "Sono subentrato a poche giornate dal termine della stagione, ma mi sono catapultato in una situazione che in parte già conoscevo essendo tecnico della Prima Squadra. Ho cercato di portare avanti il lavoro ben svolto da Ballanti e il play out in casa era l'obiettivo minimo. Mantenere l'Elite è di fondamentale importanza, è un biglietto da visita importante per la provincia di Viterbo. Il rapporto tra Prima Squadra e Juniores è ottimo, basti pensare che 3 giocatori sono passati in pianta stabile in Promozione e forse anche per questo la salvezza non è arrivata prima. Siamo una società a cui piace valorizzare i giovani e competere con le squadre di Roma, per noi che siamo un paese di 10mila abitanti non p semplice. Ci stiamo preparando in maniera serena, è una partita secca e servirà mantenere alta l'attenzione. Non vogliamo fare calcoli, le sensazioni sono positive. Mantenere la categoria sarebbe un vanto per tutta Viterbo". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE