Cerca

L'Evento

Gesis, il racconto dell'evento conclusivo del progetto Sport e Natura per la vita

Si è tenuto oggi pomeriggio al centro sportivo Dabliu l'ultimo atto dell'iniziativa promossa dall'ente del presidente Laureti e dall'AS Roma insieme a RomaNatura

05 Giugno 2022

Evento conclusivo del progetto Sport e Natura per la vita

Evento conclusivo del progetto Sport e Natura per la vita

Si è tenuto oggi pomeriggio, presso il centro sportivo Dabliu di Viale Egeo, l'evento conclusivo del progetto "Sport e natura per la vita" promosso dalla Ge.Si.S Lazio e dall'AS Roma insieme a RomaNatura. È stata scelta una data non banale per la realizzazione di questo evento ma che anzi si sposa alla perfezione con il messaggio e il significato del progetto stesso, visto che proprio oggi cade la Giornata Mondiale dell'Ambiente. Otto le società presenti: Ottavia, Montespaccato Savoia, Atletico Acilia, Dabliu, Sporting San Cesareo, Olympus, Lodigiani e Giardinetti. I ragazzi delle scuole calcio sono stati premiati con il "diploma di campione della sostenibilità" ed hanno ricevuto in dono una matita pensata da RomaNatura che, arrivata alla fine, lascia un semino che potrà essere piantato ed accudito. A presentare l'evento Fabio Eleuteri, vicepresidente della Ge.Si.S che, dopo una breve introduzione, lascia la parola a Maurizio Gubbiotti, presidente di RomaNatura, che esprime tutta la sua soddisfazione per l'ottimo andamento del progetto: "Ringrazio la Roma, la Ge.Si.S e tutte le società che hanno aderito a questo progetto, per noi la soddisfazione è grandissima e ringrazio tutti per i risultati importanti che potremo raccogliere in futuro grazie alla vostra adesione a questa iniziativa". Parola poi all’AS Roma, rappresentata dal dirigente Francesco Pastorella, Sustainability and Community Relations department director giallorosso: "Sono particolarmente orgoglioso di essere qui perché spesso succede che nelle giornate mondiali si rilascino solo dei comunicati stampa, noi invece abbiamo prima fatto e poi parlato. Come è usanza della nostra società, così come di RomaNatura e della Ge.Si.S, dobbiamo insegnare a questi ragazzi ad agire e loro ci hanno seguito ed hanno piantumato. Ben 31 scuole calcio a Roma hanno capito, attraverso i docenti di RomaNatura, quanto sia importante rispettare l'ambiente ed accrescere il numero di alberi, oltre ovviamente a quanto sia importante lo sport. Sono felicissimo ed è soltanto l'inizio perché continueremo ad andare, insieme a RomaNatura, nelle scuole calcio a spiegare ai nostri ragazzi quanto sia importante rispettare l'ambiente". Tra tutte le società presenti, che hanno piantato nel proprio centro sportivo un olivo, è stata premiata poi quella che si è distinta per aver scelto il nome più accattivante per la propria "mascotte in verde". Ad aggiudicarsi il premio, un pallone ufficiale dell'AS Roma, l'Atletico Acilia con il nome Il Guardiano. A margine dell'evento, raccogliamo anche le dichiarazioni orgogliose di Daniele Laureti, presidente della Ge.Si.S: "Un evento importante a cui le società hanno risposto molto bene. Per noi è un onore sensibilizzare la gioventù con questi temi molto importanti perché noi siamo coloro che poi lasceranno l'ambiente che troveranno i nostri figli. È fondamentale sensibilizzare i bambini e, farlo insieme all'AS Roma e RomaNatura, è stato un onore importante. Il bilancio del progetto è assolutamente positivo sia per quanto riguarda i valori sportivi e sociali che per quanto riguardo l'aspetto dell'aggregazione e della partecipazione della società. Siamo molto felici e l'anno prossimo, se ne avremo occasione, faremo qualcosa ancora di migliore in questo ambito".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE