Cerca

focus

Vis Aurelia, il punto sui tornei con il direttore sportivo Del Monte

Dal Beppe Viola al Ceccacci, passando per Vittiglio e Socce Challenge, ecco come si stanno comportando i gruppi biancazzurri

10 Giugno 2022

Fabio Del Monte

Fabio Del Monte, da 3 anni ds della Vis Aurelia

Con la stagione ormai andata in archivio è tempo per le formazioni della Vis Aurelia dei tornei estivi. In particolare i fari sono accessi sui ragazzi classe 2006 che sono scesi, e continueranno a farlo, nel Beppe Viola e nel Ceccacci, due kermesse ospitate all'interno delle mura di via Ventura. Nel primo caso si tratta di un girone dello storico torneo, mentre nel secondo parliamo del grande ritorno di un appuntamento sempre molto atteso per la famiglia biancazzurra. "Abbiamo iniziato la nostra avventura nel Beppe Viola perdendo per 2-1 contro l'Accademia Calcio Roma giocandocela alla pari. E' un torneo storico e tosto e ci teniamo a far bene visto che affronteremo tutte formazioni Elite - commenta il ds Fabio Del Monte - l'obiettivo è tenere il passo di queste realtà che rappresentano l'obiettivo cui vogliamo arrivare nella prossima stagione. Nel Ceccacci abbiamo invece centrato due vittorie: una contro il Campus Eur (1-0) ed un'altra con la Samagor (3-2) due formazioni che, anche in questo caso, hanno giocato in Elite durante l'ultimo campionato. E' un grande risultato perché ci porta alla qualificazione alle fasi ad eliminazione diretta al 90% come primi in classifica nel girone in un torneo molto importante per la Vis Aurelia che, però, non è mai riuscito a vincerlo. Il risultato più importante è arrivato tre anni fa, quando raggiungemmo la finale ed io ero ai primi passi con il club". Altre due categorie sono poi impegnati in altri due tornei "I 2007 stanno giocando nel Vittiglio (organizzato dal Pro Roma) hanno vinto la prima partita per 3-2, poi hanno perso per 4-0 contro il Trastevere, ci può stare. Nella prossima affronteranno il Savio. I 2008 stanno invece giocando nel Soccer Challenge (organizzato dallo Sporting Tanas) in cui hanno vinto il primo match battendo il Futbolclub ed in attesa della sfida al Montespaccato. Sono tornei molto importanti questi, perché ci permettono di misurarci con realtà di spessore e ci permettono di preparare al meglio la nuova stagione. Una stagione che sarà ricca di novità e che vedrà il ruolo del Torino sempre più centrale. La Vis Aurelia è, ricordiamolo, Centro Formazione Torino ed i tecnici granata nella prossima annata saranno presenti tra i 15 ed i 20 giorni al mese al fianco dei nostri. Abbiamo inserito anche la figura del match analyst e ci saranno altre novità a breve. La Vis Aurelia è pronta per essere sempre più competitiva".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE