Cerca

l'intervista

Cassino, Cerri: "Sono amareggiato, la situazione è surreale"

Le considerazioni del tecnico azzurro sul difficile momento che il calcio dilettantistico sta attraversando

24 Novembre 2020

Cassino Cerri

Cassino, mister Cerri (Foto ©GazReg)

Marco Cerri, tecnico del Cassino, dopo diversi anni trascorsi in azzurro, ci tiene a fare un punto della situazione su questo anormale momento che sta affrontando il calcio dilettantistico. Il mister ha iniziato l’intervista con una dichiarazione sulla sua società: "Sono in questo club da due annate, mi lega una profonda stima nei confronti di tutti i componenti dello staff tecnico che, stagione dopo stagione, mi supportano dando alla rosa estrema professionalità". L'allenatore, inoltre, ha espresso in poche parole il desiderio di ritornare a parlare di calcio giocato: "Sono rattristato e amareggiato, la situazione è surreale. In questo periodo il calcio passa giustamente in secondo piano però, mi auguro con tutto il cuore che i ragazzi ritornino a divertirsi e a corre sui campi da calcio sperando di lasciarci alle spalle questa bruttissima parentesi". Con l’entrata in vigore del nuovo decreto, tutte le società hanno dovuto adottare metodologie di allenamenti individuali nei settori giovanili. In merito a ciò, Cerri ha precisato che... "è un’amplificazione di ciò che ogni allenatore dovrebbe far affrontare ai propri ragazzi. Ogni sessione di allenamento deve essere suddivisa in due parti: quella atletica e quella tecnica. In questo periodo stiamo affrontando al meglio questo tipo di allenamenti individuali e sto riscontrando con estremo piacere che i miei ragazzi stanno migliorando molto". Un'idea per ritornare alla normalità è sicuramente quella di somministrare un vaccino specializzato. In merito a questa proposta, Cerri ha commentato: "A parer mio, anche se molto modesto, si deve trovare una soluzione pratica al problema. Il vaccino potrebbe dare una mano concreta per tornare a vivere in serenità".
 
 
 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE