Cerca

L'intervista

Accademia, Pigrucci: "Sedute individuali? Ecco che ne penso"

Il tecnico dell'Under 17 dice la sua sull'attuale momento che sta attraversando il calcio dilettantistico

26 Novembre 2020

Accademia Under 17

Il tecnico nerazzurro, Mattia Pigrucci

Mattia Pigrucci è diventato ormai un punto fermo dell'Accademia Calcio Roma. Il tecnico dell'Under 17, da diversi anni in via di Settebagni, ci racconta il suo rapporto con il club: "Io sono il primo vero tifoso di questa società - conferma - Mi ha sempre affascinato l'idea di poter vincere qualcosa con questi colori e diciamo che qualche gratificazione ce l'abbiamo avuta. Ho vissuto momenti positivi e negativi e come spesso succede sono proprio quest'ultimi che mi hanno fatto capire quanto sia legato all'Accademia Calcio Roma. Certo, sette anni sono tanti, non so quello che mi aspetta nel futuro. L'Accademia però ha e avrà sempre un valore importante". Pigrucci spiega come sta vivendo questo momento: "Personalmente vivo questo periodo con estrema difficoltà. Avendo un carattere molto competitivo non riesco a stare senza l'ansia della partita, il test finale della settimana. Manca la verifica che ti fa capire quanto ancora devi lavorare per arrivare al top". Ora ci sono gli allenamenti individuali: "Questo tipo di sedute sono difficili da gestire e da metabolizzare - commenta Pigrucci - Specialmente per una fascia d'età come quella dell'Under 17, in quanto i ragazzi hanno una voglia sfrenata di confrontarsi sempre con i compagni così come con gli avversari. Tolta questa componente agonistica abbiamo dovuto inserirla noi all'interno degli allenamenti anche per perdere di vista l'importanza dell'aspetto mentale. Futuro? L'importante è che chi di competenza sappia trovare un giusto mezzo per non far perdere un altro anno a tutti questi ragazzi che, come tali, inseguono un sogno. E' pur vero che davanti a questa emergenza nessuno di noi si dovrebbe azzardare a fare pronostici sul quando e sul come. Dobbiamo rispettare chi ogni giorno lotta contro questo male che ci sta limitando".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE