Cerca

L'INTERVISTA

Fondi, parla Cesale: "Per me allenare qui è un privilegio"

L'analisi del tecnico rossoblù: "Abbiamo ancora molto da lavorare e questa situazione può aiutarci a ripartire ancora meglio"

26 Novembre 2020

Cesale ©Fondi

Cesale ©Fondi

Andrea Cesale, allenatore del Fondi under 14, ha parlato con entusiasmo della società in cui si trova, nell’attesa di poter tornare al più presto alla normalità: “Il Fondi Calcio è una piazza importante, allenare qui è un privilegio, qui si respira aria di professionismo, e la nostra attenzione ai dettagli si rispecchia anche nella precisione con cui stiamo rispettando i protocolli della Federazione. Abbiamo potuto giocare solo due partite, ottenendo un buon pareggio a Cassino e una vittoria contro l’Anzio, che ne aveva vinte due su due. Abbiamo ancora molto da lavorare e questa situazione può aiutarci a ripartire ancora meglio, confido nel senso di responsabilità dei miei ragazzi, elementi validi ed intelligenti”. Il mister si è poi soffermato sulla problematica Covid: “Di professione faccio il ristoratore, è un periodo in cui stiamo imparando a convivere con incertezze e preoccupazioni, ma bisogna essere fiduciosi. È un momento storico che ci sta mettendo alla prova, dovremo essere capaci di rialzarci più forti di prima e restituire serenità alle nostre vite.” Cesale ha poi proseguito parlando del virus in ottica sportiva: “Oggi vedere i ragazzi allenarsi al campo è un’iniezione di gioia e fiducia. Insieme al mio collaboratore Andrea Fasolo e al responsabile dell’area tecnica Domenico Mazzarella, cerchiamo di creare un ambiente il più possibile sereno per i nostri ragazzi, non essendoci stimoli dobbiamo inserire nelle sedute degli elementi utili a farli rimanere concentrati, lavorando comunque molto su diversi aspetti fondamentali”. Infine, l’allenatore non vuole sbilanciarsi sulla necessità o meno di un vaccino per tornare in campo: “Non ho le competenze per rispondere a questa domanda, mi piace fidarmi di chi lavora nel campo scientifico, la storia ci insegna che l’intelligenza dell’essere umano ci salverà, l’ idea di un vaccino ci permette di immaginare un futuro felice sotto tutti i gli aspetti della vita e ci dà una vera e forte speranza”.
 
 
 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni

Dalle altre sezioni