Cerca

regionali

Anzio, parola a Cacciapuoti: "Non abbiamo alcuna certezza"

Le dichiarazioni del tecnico, approdato nel club neroniano in estate, tra le nuove modalità di allenamento e la possibilità di ripartire

01 Dicembre 2020

Anzio Cacciapuoti

La presentazione di Marco Cacciapuoti (Foto ©Anzio)

Marco Cacciapuoti è un volto nuovo in quel di Anzio. L'ex San Michele e Donato ha sposato la causa biancoblù ed in questo momento si è espresso dettagliatamente sulle problematiche legate allo stop, riguardanti in primo luogo il rapporto fra utilità e spese dei nuovi allenamenti: "La seduta individuale di solito ha un preciso scopo preparativo, che in questo momento privo di obiettivi concreti, viene meno - esordisce - Se parliamo di calcio dilettantistico poi, bisogna tenere un occhio anche sui costi di gestione, tra docce, acqua, luce, campo, lavatrice e quant’altro, pur volendo mantenere il semplice equilibrio del rimborso spese per gli addetti ai lavori, le società inevitabilmente ci perdono. In più, il tutto è orientato verso una data ignota, se tutto va bene nel 2021, ma non ci sono certezze. Detto questo, l’allenamento individuale può valere in una fase transitoria, ha un peso per le scuole calcio, ma se si parla di giovanili e Juniores come nel mio caso, risulta limitante, perché bisogna guardare al campionato da portare a termine". Il mister poi si è espresso sulle ipotesi di ripresa nel prossimo anno: "Sarei contento, anche se ad ora non ci sono certezze, ma comunque ricominciare il campionato nel 2021 vorrebbe dire riprendere da dove abbiamo interrotto, non c’è il rischio di risultati falsati perché tantissime società sono nella stessa situazione, quindi porteremo a termine il campionato se il virus ce lo permetterà - prosegue Cacciapuoti - Tutto può essere utile, ma al contempo tutto è labile, siamo in attesa di dati che determinano il nostro futuro, in scala nazionale o regionale. In ogni caso non è possibile pensare di andare avanti come i professionisti, in quanto nelle nostre categorie è impensabile esercitare tutti i controlli che loro esercitano su ogni singolo giocatore".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE