Cerca

mercato

Lupo ai saluti con la Cimini: "Lascio una grande famiglia"

Si dividono le strade tra l'esperto centrocampista e la compagine di Stefano Scaricamazza

01 Dicembre 2020

Vincenzo Lupo

Lupo (Foto ©De Luca)

La Polisportiva Favl Cimini saluta con grande dispiacere Vincenzo Lupo. La decisione è stata presa di comune accordo tra le parti vista l’impossibilità da parte del calciatore di partecipare agli allenamenti individuali i quali con l’avvento del nuovo tecnico Stefano Scaricamazza sono stati fissati per il primissimo pomeriggio nel lungo periodo invernale. Una separazione dolorosa vista la grande professionalità e l’apporto tecnico ed umano dato da Vincenzo a questo club in questo anno e mezzo di convivenza. La società lo ringrazia attraverso le parole del direttore generale Andrea Scarpetta: "Un anno e mezzo fa accogliemmo con grande entusiasmo perché si trattava di uno dei migliori centrocampisti d’Eccellenza con un curriculum abbastanza importante. Nella scorsa stagione riuscì a dare alla Pfc quell’esperienza che non avevamo ancora acquisito. Oltre ad avere delle ottime qualità sia come centrocampista che come terzo di difesa si è rivelato un trascinatore per i ragazzi ed un educatore per i più giovani. E’ uno di quelli che vuole ottenere i risultati attraverso il gruppo. Questo fa sì che risulta essere sempre tra i più amati dalle società dove ha militato. La società lo ringrazia, certa che Vincenzo potrà togliersi ulteriori soddisfazioni". Lo stesso Vincenzo Lupo ringrazia e saluta la Pfc: "Un saluto di cuore a questa grande famiglia. Dispiace dover lasciare a metà un lavoro ma purtroppo nella vita si fanno delle scelte e per forza di cose le strade di devono dividere. Sono dell’opinione che la differenza a questo livello, in questo sport, la fa chi lascia un segno a livello umano e io spero di avervi lasciato un impronta importante; poi il  giocatore viene di conseguenza. Lascio uno spogliatoio di ragazzi favolosi con i quali avrei continuato volentieri questa avventura. Ringrazio lo staff con cui ho lavorato e tutta la dirigenza fino ai magazzinieri e fisioterapisti. Lascio una squadra prima in classifica e sono sicuro che il gruppo saprà continuare su questa strada. Nell’attesa che possiamo riprendere a pieno la nostra passione mando a tutta la famiglia della Polisportiva un grande abbraccio".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE