Cerca

regionali c

Empire, Francesco Cusella "Momento strano, ma la voglia è la stessa"

Il difensore centrale biancoverde sottolinea l'importanza del gruppo soprattutto ora che non si può scendere in campo

02 Dicembre 2020

Francesco Cusella

Francesco Cusella, difensore e capitano dell'Empire (Foto ©GazReg)

Stiamo attraversando un periodo molto complicato sia dal punto di vista sociale che sportivo e, soprattutto per i ragazzi un po’ più grandi, potrebbe esserci il pericolo dell'abbandono al calcio, visto lo stop temporaneo ai campionati e l'incertezza sulla ripresa futura. Ci fa piacere però vedere che in realtà il fuoco della passione brucia ancora forte dentro di loro, come si evince dalle parole di Francesco Cusella, capitano dell'Empire: "Il momento è strano perché anche le sedute di allenamento sono molto particolari, senza partitelle e contatto fisico è straziante perché alla fine sono il pane quotidiano per il nostro sport. La voglia però è sempre rimasta la stessa, il fuoco dentro c'è ancora e la passione non è scemata nonostante la situazione particolare, anzi ogni giorno che passa aumenta sempre di più la voglia di riprendere a giocare. Sicuramente il fatto che possiamo almeno proseguire con gli allenamenti, anche se in questa forma particolare, per noi è importante e ci dà molto conforto. C'era il timore di ritrovarsi nella stessa situazione di marzo, per fortuna però il pericolo è stato scampato e la possibilità di andare al campo per gli allenamenti ci fa sentire meglio". In casa biancoverde, sembra che tutti stiano affrontato alla grande questo momento particolare: "Le presenze al campo sono sempre tante, a parte chiaramente qualche assenza ogni tanto, sempre per cause legate al Covid. Il gruppo è molto coeso, siamo amalgamati e ci troviamo bene insieme. Questo è un fattore da non sottovalutare e soprattutto in un momento così particolare si fa sentire, perché siamo tutti uniti e continuiamo a lavorare con il massimo impegno in vista della ripresa dei campionati. Ora la salute deve venire prima di tutto, quindi è fondamentale rispettare le regole e comportarsi in maniera responsabile in attesa che la situazione migliori". Anche tra i suoi amici, Francesco non ha sentito nessuno che stesse riflettendo sul lasciare il calcio per via di questa situazione: "Devo essere sincero fortunatamente non ho sentito nessuno che stesse pensando di abbandonare il calcio ultimamente. Ho un amico che ha deciso di smettere ma già da quest'estate, non penso però che abbia influito il Covid, era una scelta che stava maturando già da tempo credo". Passando poi al calcio giocato, il capitano biancoverde ci racconta delle sue caratteristiche in campo: "Sono un giocatore duttile e posso ricoprire diverse posizioni. Quest'anno il mister mi sta impiegando principalmente da difensore centrale e mi sto trovando davvero alla grande". Riguardo agli obiettivi stagionali: "Innanzitutto la speranza principale è che tutto migliori e che i campionati possano riprendere al più presto. Il nostro obiettivo è quello di crescere partita dopo partita, alla fine poi tireremo le somme e vedremo dove siamo arrivati. Dal punto di vista personale punto a divertirmi ed a migliorare sempre, sotto tutti gli aspetti". Per concludere, Cusella spende parole d'elogio per la società Empire ed esprime tutto il suo orgoglio nel portare al braccio la fascia di questo club: "Mi trovo molto bene. La società è accogliente e ti fa sentire a casa, sono tutti disponibili e preparati, dai dirigenti allo staff tecnico. Indossare la fascia da capitano richiede tante responsabilità però indossarla per me è un onore. Il mister mi chiede di cercare di tenere unito il gruppo e di dare sempre l'esempio".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE