Cerca

l'intervista

Real Aurelio, Sanchietti: "Quest'anno abbiamo fatto grandi sacrifici"

Le parole del presidente del club biancorosso: "Spero che il 2021 possa ripagare tutti questi sforzi"

31 Dicembre 2020

Real Aurelio Sanchietti

Il presidente del club biancorosso Giuseppe Sanchietti (Foto ©Real Aurelio)

E' stato un anno particolare per tutti gli addetti al calcio. Alla soglia di questo 2021 ci voltiamo indietro e notiamo quanti sforzi e sacrifici sono stati fatti per andare avanti, con l'augurio che il destino ci riservi un futuro più roseo e di rilancio per il nostro sport: "La speranza non ci deve mai abbandonare - ha detto Giuseppe Sanchietti, presidente del Real Aurelio - il momento non è per niente semplice e lo sappiamo bene, ma dobbiamo pensare che torneremo alla normalità, non buttandoci giù e restando fiduciosi". Il numero 1 della società di via Cardinal Capranica ha ripercorso con noi questo turbolento 2020, parlando dei progetti e delle ambizioni per l'anno che verrà: "Avevamo grandi idee per questa annata che era iniziata in maniera positiva. Nella stagione precedente il Real Aurelio ha subito una grande rivoluzione sotto tanti aspetti, a partire proprio dalla sede, spostandosi infatti da Battistini a via Cardinal Capranica. Il socio con cui dividevo la società è uscito ed ho preso in mano tutto io, confermando chi aveva fatto bene e cambiando alcuni membri dello staff, inserendo persone molto valide e competenti tra cui Mizzon, Tomassetti, Popolla e Biondi. I risultati sono stati sin da subito positivi, con l'aumento infatti del 50% degli iscritti nella Scuola Calcio, una Prima Squadra ben organizzata e la costruzione di categorie giovanili di ottima caratura. Il Coronavirus con il conseguente primo lockdown ha dato uno scossone di notevole rilevanza, ma devo dire che tutti noi abbiamo risposto molto bene, reagendo con carattere e dimostrando un bellissimo attaccamento a quello che è il progetto Real Aurelio. Stiamo continuando a tenere alla grande anche in questo periodo, senza mai abbandonare la voglia di praticare questo sport e con la mente proiettata ad una futura ripresa. Ci siamo organizzati quindi in modo che i ragazzi potessero continuare ad allenarsi in forma individuale, con i responsabili che hanno quindi impostato le sedute su stazioni di lavoro. Una prova di ciò sono stati i complimenti che abbiamo ricevuto da parte della Federazione, la quale pochi giorni fa è venuta a farci visita constatando come il tutto qui prosegue nella massima sicurezza e nel rispetto dei protocolli. Viviamo in un momento molto delicato e difficile da affrontare, molte società stanno chiudendo per colpa di tutto ciò, per via delle continue spese e della mancanza di iscrizioni. Per questo nuovo anno speriamo ovviamente che si possa risolvere il prima possibile questo problema dei contagi, anche e soprattutto per il nostro settore. Abbiamo inoltre grandi progetti e vogliamo mantenerli tali per questa società: con la Prima Squadra puntiamo a fare molto bene per raggiungere traguardi importanti, per le giovanili l'obiettivo è quello di mantenere i Regionali con l'Under 15 e di raggiungere la categoria anche con le altre annate, mentre per quanto riguarda la Scuola Calcio puntiamo a crescere ancora in quantità e qualità, in relazione anche alla collaborazione che abbiamo con la Perugia Academy. Superato il periodo infatti spero di coinvolgere di più questa affiliazione, attraverso tornei ed iniziative per i nostri ragazzi. Ulteriori novità? Per ora no, l'idea è quella di continuare su questa linea societaria. Abbiamo uno staff importante e con il quale mi auguro di poter andare per diversi anni, ci piace tanto la nuova sede e sono convinto che le squadre che abbiamo costruito potranno togliersi più di qualche soddisfazione. Auguri un buon Natale e buone feste a tutti, dalle persone del Real Aurelio a quelle che vivono e lavorano in questo settore. Non siamo professionisti ma costituiamo quella che è la base del calcio, abbiamo fatti grandi sacrifici per mantenere vivo il movimento e spero che questo nuovo anno possa ripagare tali sforzi". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE