Cerca

L'intervista

Jem's Soccer, Maini: "Supporto continuo ai nostri ragazzi"

Le parole del Responsabile Agonistica: “Non possiamo che sostenere incessantemente i nostri giovani sotto tutti i punti di vista, oggi più che mai dobbiamo restar loro vicini”

08 Gennaio 2021

Jem’s Soccer Academy, Maini e Caruso

Jem’s Soccer Academy, Maini e Caruso

Il Responsabile dell’Agonistica della Jem’s Soccer Academy, Jimmy Maini, si dice soddisfatto per come la società sia riuscita a gestire questo complicato periodo, in attesa di tempi migliori: “Credo che il club abbia diretto al meglio questa difficile soluzione al fine di non penalizzare oltre modo i ragazzi, altamente colpiti dal punto di vista della privazione dello sport e di conseguenza sotto l’aspetto di determinate forme di socializzazione. In un momento delicatissimo della loro crescita, come quello adolescenziale, si sono ritrovati a dover affrontare un qualcosa di molto grande; da parte nostra c’è stato sempre massimo sostegno dando loro conforto e modo di esprimersi. Siamo rimasti vicini a tutti cercando, per quanto possibile, di tenerci in piedi, ad esempio con la volontà di proseguire gli allenamenti”. Il responsabile ha poi proseguito parlando del 2021: “Cosa mi aspetto dal nuovo anno? Senza alcun dubbio un’importanza primaria risiede nel tornare ad una normale conduzione della vita quotidiana. In questo ambito non possiamo che inserire anche lo sport, un fattore fondamentale per ognuno di noi. Il calcio è contatto, ma anche crescita e confronto. Ciò avviene attraverso gli allenamenti ma soprattutto tramite le partite ufficiali, per cui ci auguriamo che la stagione possa riprendere al più presto. Certo è che questo discorso non può dipendere da noi, il Governo prenderà le sue decisioni anche per quanto concerne il mondo calcistico. Penso che non si potranno portare a conclusione i campionati nella maniera in cui sono stati concepiti, forse l’opzione più plausibile può essere quella di disputare solamente il girone d’andata. L’obiettivo principe resta quello di rimettere al più presto i ragazzi nel rettangolo verde, logicamente nella massima sicurezza per preservare la loro salute e quella di tutti”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE