Cerca

l'intervista

Jari Giovanazzi: "A Tivoli ho realizzato un sogno, speriamo di ricominciare"

Il giovane attaccante fa il punto in casa amarantoblù, parlando dello stop e del suo approdo nel club della propria città 

15 Gennaio 2021

Giovanazzi

Giovanazzi

Jari Giovanazzi è sicuramente tra i talenti più cristallini che il calcio dilettantistico regionale ha portato alla luce negli ultimi tempi. L’attaccante classe 2002 è esploso letteralmente nella sorsa stagione andando in doppia cifra con lo Zena al suo primo anno in un prima squadra. Numeri sensazionali che hanno attirato l’attenzione di una big del calcio laziale come la Tivoli. I tiburtini non si sono fatti scappare l’occasione in estate e sono riusciti a strapparlo ad una folta concorrenza, facendone un calciatore amarantoblù a tutti gli effetti. Purtroppo, però, il campionato è stato interrotto troppo prematuramente e tuttora è ancora in disparte. Sembrava che l’attività sportiva dilettantistica potesse riprendere in questi giorni ma il tutto verrà posticipato almeno fino ai primi di marzo. A tal proposito Giovanazzi afferma: “Purtroppo questo è stato un anno finora molto complicato per tutti. E’ vero che abbiamo ripreso ad allenarci individualmente da qualche giorno ma a me, come penso a tutti coloro che giocano a calcio, manca tantissimo la domenica, le partite e gli stessi allenamenti collettivi. Spero quindi che tutto potrà ripartire al più presto e che il campionato possa concludersi. Credo che non ci sia tanta differenza tra la D e l’Eccellenza, per cui adottando magari lo stesso protocollo penso che si possa proseguire”. Tornando al calcio giocato, il baby attaccante quest’anno ha realizzato il proprio sogno, se anche in parte, di vestire la maglia della sua città: “Sì, posso dire di aver realizzato il mio sogno, quello di vestire la maglia della Tivoli e che in passato ha indossato anche mio nonno dando un contributo importante a questa società. Oggi ho la stessa opportunità perciò ringrazio moltissimo il club per avermi dato fiducia credendo in me”. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE