Cerca

l'intervista

Scuola dei Leoni, Giulitti: "Ragazzi, non mollate!"

Il tecnico degli Esordienti classe 2008: "Lavorare in questo periodo non è semplice ma penso che sia anche molto stimolante perchè ti senti sempre in dovere di dare quel qualcosa in più"

24 Gennaio 2021

Scuola dei Leoni, Giulitti: “Ragazzi, non mollate!”

“La situazione che stiamo vivendo non è sicuramente delle migliori. Da parte mia e del mio preparatore atletico, Tommaso Bernardini, c'è massima attenzione sul rispetto dei protocolli ma cercando comunque di seguire il programma stilato ad inizio anno. I ragazzi hanno ormai imparato a convivere con questa situazione e non posso far altro che ringraziarli perché il calcio è tutta altra cosa. Sono sempre presenti, spinti dalla voglia di migliorarsi giorno dopo giorno”. Questo il punto di Gianluca Giulitti, istruttore degli Esordienti classe 2008 della Scuola dei Leoni. All'allenatore abbiamo poi chiesto cosa un tecnico, soprattutto in un momento delicato come questo, può fare per i suoi ragazzi: “Secondo me la cosa più importante che non deve mai mancare è il divertimento, fondamentale in questo periodo vista la situazione che ci impedisce di poter dare anche solo per la parte finale dell'allenamento quella libertà mentale che la partita può darti. Sto cercando continuamente di creare sfide per non abbassare la competitività. Lavorare in questo periodo non è semplice ma penso che sia anche molto stimolante sotto alcuni punti di vista perchè ti senti sempre in dovere di dare quel qualcosa in più affinché i ragazzi continuino a venire sempre con lo stesso spirito ma soprattutto col sorriso”. Giulitti chiude poi con un messaggio per i suoi, ma non solo: “L'unica cosa che mi sento di dirgli è di non mollare perché ciò che stiamo vivendo finirà e tornerà tutto come prima anzi più bello perché sarà talmente tanto desiderato che si tornerà ad amare ancora di più questo sport fantastico che è il calcio”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE