Cerca

Girone E

Il Montespaccato ci prova ma non sfonda: col Tiferno un punto per ripartire

Buona la prestazione degli azzurri che riscattano parzialmente le precedenti uscite. Bloccata sullo 0-0 la compagine umbra

10 Febbraio 2021

12a GIORNATA - 17 gennaio 2021

Montespaccato Savoia 0 - 0 Tiferno
Monte Savoia, Gambale

Monte Savoia, Diego Gambale (Foto ©Vamos)

MONTEFPACCATO SAVOIA Tassi 6, Di Nezza 6 (16’st Sismondi 6), Nanci 6, Benedetti 7, Silvestro 6 (22’st Civica 6), Riccucci 6.5, Torsellini 6.5, Putti 6.5 (36’st Ansini sv), Petricca 6, Calì 5.5, Gambale 6 (22’st Svidercoschi 5.5) PANCHINA Langellotti, Bassini, Pesarin, Proietto, Catese ALLENATORE Ferazzoli

TIFERNO LERCHI Vaccarelli 6.5, Mariucci 6, Dominici 5.5, Torcolacci 6 (36’pt Sensi 6), Gorini 7, Briganti 6.5 (42’st Tersini sv), Bartoccini 6, Massai 6.5, Traini 5.5, Alagia 6 (22’st Valori 6), Orlandi 5.5 (12’st Di Cato 5.5) PANCHINA Aluigi, Mancini, Belloni, Petricci, Mercuri ALLENATORE Nofri

ARBITRO Santarossa di Pordenone 6

ASSISTENTI Rispoli di Locri, Asciamprener Ranieri di Milano

NOTE Ammoniti Torcolacci, Alagia, Dominici, Gorini, Ferazzoli Angoli 2-6 Rec. 1’pt - 4’st

Il Montespaccato Savoia torna a muovere la propria classifica raccogliendo un punto prezioso contro la quotatissima Tiferno Lerchi. Al Don Pino Puglisi termina a reti inviolate tra le squadre di Ferazzoli e Nofri, un punto che permette anche agli umbri di rimettersi in moto dopo la pesante sconfitta di Trastevere. Un Montespaccato che risponde alle critiche con una prova di grandissima attenzione, con Di Nezza e compagni che concedono poco e niente agli attaccanti biancorossi. Qualcosa si è visto anche davanti con diverse discrete ripartenze, sulle quali è mancata però un pizzico in più di lucidità. Al 5’ ci provano subito gli azzurri con Gambale dopo un cross basso dalla destra, l’attaccante è ben marcato e la sfera termina docile tra le braccia di Vaccarelli. I biancorossi rispondono due minuti più tardi con Barrtoccini che mette dentro, la palla attraversa tutta l’area e si spegne a lato. Al 9’ Alagia arma il sinistro da fuori mandando però alle stelle. Due minuti più tardi clamorosa chance per il Montespaccato: Gambale, scattato sul filo del fuorigioco, non riesce ad inquadrare la porta cercando soltanto la potenza senza precisione. Pallone altissimo. Al quarto d’ora ancora capitolini pericolosi sugli sviluppi di un calcio di punizione da buona posizione. In battuta va Riccucci che col sinistro impegna Vaccarelli alla bella respinta in corner. Al 19’ la squadra di Nofri reclama il calcio di rigore: Alagia penetra in area ed entra in contatto con Petricca, per Santarossa si tratta però di simulazione ammonendo di conseguenza il numero 10 ospite. Al 31' si rivede la squadra di casa: buon lavoro di Gambale che dal limite fa sponda per Calì, maldestra però la conclusione dell’attaccante che si spegne altissima sopra la traversa. Al 35’ ancora azzurri protagonisti e sempre con Gambale, che stavolta manda in porta Petricca ma Vaccarelli legge bene l’azione e anticipa il 44 in uscita bassa. Primo tempo che termina a reti inviolate. Nella ripresa, la prima chance degna di nota è per gli umbri al 6’, con Traini che si gira e calcia dal limite mandando di un soffio a lato alla sinistra di Tassi. Bloccato invece dal numero uno di casa il tentativo di Bartoccini al 10’. Un minuto più tardi, sul fronte opposto, Gambale riesce a sfondare ma trova sulla propria strada Vaccarelli, che respinge. Al 18’ ottima occasione per lo stesso numero 9 che davanti al portiere conclude debole e centrale, si salva Vaccarelli. Gli azzurri provano a crescere e al 27’ è Riccucci a tentare il sinistro da fuori mandando di poco alto. Pericoloso anche il Tiferno al 31’ con il calcio di punizione di Gorini che sorvola di poco la traversa. Al 37’ il Montespaccato sfiora il vantaggio: sugli sviluppi di una punizione battuta da Riccucci, Benedetti di testa trova il miracolo della difesa ospite che in qualche modo riesce ad opporsi. Il difensore reclama anche un tocco di mano ma per l’arbitro è tutto regolare. Nel finale il Tiferno prova a spingersi in avanti e quasi allo scadere Gorini, da fuori, viene deviato in corner. E' l'ultima vera occasione della gara che termina così sullo 0-0. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE