Cerca

Primavera 1

Errori e rimpianti: a Cagliari un solo punto per la Roma

I ragazzi di Alberto De Rossi agguantano il pareggio nei minuti di recupero

17 Febbraio 2021

10a GIORNATA - 17 febbraio 2021

Cagliari 2 - 2 Roma
Tall

Tall, in gol (Foto ©De Cesaris)

CAGLIARI Ciocci 7, Palomba 5, Michelotti 5.5, Boccia 6, Conti 6.5, Klavan 6.5, Desogus 7 (15’st Tramoni 6.5), Kourfalidis 6 (41’st Schirru sv), Contini 7, Kouda 7 (15’st Delpupo 6), Luvumbo 6.5 (33’st Zallu sv) PANCHINA D’Aniello, Fusco, Piga, Sulis, Cusumano, Iovu, Cavuoti, Sangowski ALLENATORE Agostini

ROMA Boer 6, Tomassini 5.5 (34’st Cassano sv), Feratovic 6 (29’st Buttaro 6.5), Ndiaye 5.5, Vicario 5 (29’st Milanese 6), Tripi 6, Podgoreanu 6.5, Darboe 6, Tall 6.5, Bove 6.5 (34’st Satriano sv), Ciervo 6.5 (24’st Zalewski 6) PANCHINA Mastrantonio, Milan, Bianchino, Rocchetti, Vetkal, Volpato, Tahirovic ALLENATORE De Rossi

MARCATORI Kouda 11’pt (C), Tall 23’st (R), Contini 38’st rig. (C), Satriano 47’st (R)

ARBITRO Cascone di Nocera Inferiore, 5.5 ASSISTENTI Lipari di Brescia e Boggiani di Monza

NOTE Ammoniti Kouda, Feratovic, Michelotti, Tall, Buttaro Angoli 1-11 Fuorigioco 1-2

Dopo le sconfitte con SPAL e Inter in campionato, senza dimenticare la scottante eliminazione dalla Coppa Italia per mano dell’Hellas Verona (l’unica vittoria dopo la ripresa dei campionati è stata quella col Torino), Alberto De Rossi torna al 4-2-3-1. Il modulo, utilizzato solamente nell’amichevole di inizio stagione con la Viterbese, era stato messo da parte per dar spazio al 3-4-2-1. Complice gli ultimi passi falsi, dunque, il tecnico giallorosso ha cambiato le carte in tavola nel tentativo di “tornare a confondere le idee” degli avversari. Nelle recenti uscite, infatti, chi ha affrontato la Roma ha dato l’idea di aver preso le contromisure all’esuberante ed ultraoffensivo gioco dei giallorossi. Dal primo minuto Edoardo Bove, schierato come trequartista alle spalle di Tall. Per la prima volta titolare anche Tomassini, impiegato come terzino destro. Sul versante opposto spazio a Feratovic che ha sempre agito come terzo di sinistra nel pacchetto arretrato. Complice il problema muscolare che ha costretto Providence al forfait, confermato Ciervo come esterno mancino; l’ex Polisportiva Carso era partito dall’inizio anche contro l’Inter.

Primo tempo, Roma in difficoltà

Dopo dieci minuti di equilibrio la Roma regala il vantaggio ai padroni di casa. Disastro di Boer in compartecipazione con Vicario: passaggio rischioso del portiere verso l’argentino che non si accorge della presenza di Kouda alle spalle, bravo il 10 rossoblu ad anticipare il difensore, superare in dribbling l’estremo difensore giallorosso e depositario in rete a porta sguarnita. La Roma appare incapace di reagire, anzi rischia di fare un altro regalo agli isolani: fortunatamente per Tripi, Ndiaye riesce a rimediare sul passaggio corto del capitano con una scivolata provvidenziale. Nel giro di tre minuti Podogreanu ha due chance importanti per pareggiare i conti, ma in entrambi i casi la conclusione non va a buon fine. L’esterno classe 2002 poteva fare decisamente meglio in occasione del passaggio di Ciervo trovandosi davanti a Ciocci, ed invece ha svirgolato malamente vanificando l’ottimo assolo del compagno sulla sinistra. Il Cagliari torna a farsi vedere con un calcio di punizione dal limite per il fallo di Tomassini su Desogus. Il piazzato di Bruno Conti jr. è troppo centrale per impensierire Boer che respinge senza problemi. Poco dopo altro piazzato, questa volta in favore della Roma. Sull’ottimo traversone di Darboe riesce a prendere il tempo Bove ma il suo colpo di testa finisce di poco alto sopra la traversa. A otto minuti dal duplice fischio Contini sfiora il raddoppio con una conclusione mancina dall’interno dell’area di rigore, esageratamente immobile la retroguardia giallorossa, nella circostanza incapace di opporsi alla giocata del 9 cagliaritano.

Secondo tempo: ottima reazione, ma finisce in parità

Dopo 19’’ di gioco la Roma va vicinissima al pari con il colpo di testa di Bove, una deviazione rischia di spiazzare Ciocci ma la sfera finisce di un nulla sul fondo. Poco più tardi Klavan alza il gomito sulla schiena di Tall (secondo fallo molto duro dell’estone classe 1985), il direttore di gara redarguisce nuovamente l’ex Liverpool senza sventolare il cartellino giallo, ammonizione che sarebbe sicuramente dovuta arrivare. Al quarto d’ora Bove pennella un cross perfetto sulla testa di Tall che anticipa Ciocci, palla ancora fuori di un soffio. Al 23’ Palomba pareggia l’errore di Boer e Vicario nel primo tempo: retropassaggio di testa troppo corto per Ciocci, Tall s’incunea e con un dolce tocco sotto supera il portiere rossoblu segnando il gol dell’1-1. La Roma prende coraggio ed il Cagliari si rifugia sulla difensiva. Al 33’ doppia grande occasione per i ragazzi di Alberto De Rossi, prima con la conclusione dalla media distanza di Buttaro respinta da Ciocci, poi con la ribattuta di Zalewski sulla quale il numero 1 di casa si esalta e risponde presente con un gran riflesso. A otto dal termine trattenuta reciproca tra Tramoni e Buttaro, l’esterno del Cagliari cade in area e l’arbitro non ha dubbi, calcio di rigore. La conclusione dagli undici metri viene intuita da Boer che però non riesce a respingere, 2-1. Buttaro si riscatta qualche minuto dopo capitalizzando la sponda di Ndiaye sugli sviluppi di un corner dalla sinistra. Satriano ci mette il piede e spedisce la palla in fondo al sacco e 2-2! Al 94’ un contropiede fulmineo di Contini sorprendere la Roma, un grandissimo intervento di Boer salva i giallorossi. Termina in parità la trasferta sarda per la formazione capitolina che al netto di un ottimo secondo tempo avrebbe meritato qualcosa di più. I ragazzi di Alberto De Rossi pagano il poco cinismo sotto porta e, soprattutto, alcune disattenzioni difensive che condizionano il risultato finale. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE