Cerca

Primavera 1

Roma, domenica c'è la Sampdoria ed un primato da difendere

Il 28 febbraio alle 10.00 la formazione capitolina sarà ospite in quel di Genova, i blucerchiati inseguono i giallorossi a -5

25 Febbraio 2021

Uno scatto di Roma-Samp

Roma-Samp U18 dello scorso anno (Foto ©De Cesaris)

Undici mesi dopo la sfida di Under 18, Roma e Sampdoria tornano ad affrontarsi, questa volta in Primavera 1. Nel gennaio del 2020 giallorossi e blucerchiati diedero vita ad un match dalle mille emozioni in cui Pietro Boer alzò una saracinesca davanti la propria porta, negando a ripetizione il gol ai liguri, salvo poi arrendersi al guizzo di Marrale all'80'. Il risultato finale di quella sfida fu di 1-1, era stato Ciervo a portare avanti i ragazzi di Toti. Un anno dopo la situazione è cambiata radicalmente in casa Roma, tanto che di quella formazione sono solamente tre i "sopravvissuti": il portierone ex Venezia, Tommaso Milanese e l'esterno cresciuto nella Polisportiva Carso. Ci sarebbe anche Tomassini, che partì titolare all'epoca, ma il terzino non convince del tutto, a dimostrarlo sono i minuti giocati sinora. Domenica mattina al Garrone di Bogliasco la posta in palio sarà sicuramente più alta rispetto a undici mesi fa. La Roma è prima a quota 25, la vittoria contro l'Empoli in extremis non ha solo permesso ai giallorossi di ritrovare quella fiducia a tratti smarrita, ma ha confermato un dato tanto importante quanto eloquente: in campionato il Tre Fontane è un fortino inespugnabile. Nella Capitale i ragazzi di Alberto De Rossi le hanno vinte tutte conquistando 15 dei 25 punti totali. Il problema sono però le gare in trasferta, dalla ripartenza la casella delle vittorie è ancora ferma a zero. Un solo pareggio, per 2-2, in quel di Cagliari. Qualunque sia il motivo è bene capirne il perché e, soprattutto, risolvere la questione al più presto. La stagione corre veloce, capitan Tripi & co. guardano tutti dall'alto, forti dei cinque punti sulla Sampdoria seconda, ma poco più in basso un'armata di inseguitrici sono pronte a dare filo da torcere: Inter, Juventus e Atalanta su tutte. Contro la Sampdoria sarà pesante l'assenza di Feratovic, nonostante qualche leggerezza di troppo nelle ultime sfide, è sicuramente un elemento importante nel pacchetto arretrato giallorosso. Staremo a vedere come Alberto De Rossi deciderà di rimpiazzarlo, se con un altro giocatore mantenendo la difesa a 3, oppure tornando al 4-2-3-1. Certo è che Genova sarà un altro crocevia importantissimo. Per dare continuità. Per tenere a distanza le pretendenti ad un primato da difendere con le unghie e con i denti. Per inseguire un Tricolore che a Roma manca da troppo tempo. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE