Cerca

L'intervista

Federico Valle: "Troppi rimandi, diminuiscono le possibilità di riprendere"

L’Unipomezia mantiene vive le speranze ma il capitano è realista: "Secondo dovremo aspettare ancora, la stagione non riprenderà"

01 Marzo 2021

Federico Valle

Il capitano dell'Unipomezia, Federico Valle (Foto ©Unipomezia)

L’Eccellenza resta appesa ad un filo sottilissimo che di giorno in giorno diventa sempre più trasparente. Anche la scorsa settimana si è risolta con un nulla di fatto e il tutto è stato rimandato al prossimo Consiglio Federale. Venerdì potrebbe essere infatti il giorno indicato come quello decisivo per sapere se si tornerà in campo oppure no. Ma a distanza di un mese, dalla famosa riunione del 5 febbraio ad oggi, lo stato d’animo di chi voleva ripartire e che sembrava poterlo effettivamente fare dopo quel giorno è decisamente cambiato, e adesso si respira quasi un clima di rassegnazione nonostante non sia ancora stato comunicato nulla di ufficiale. E’ ciò che traspare dalle parole del capitano dell’Unipomezia, Federico Valle, che in merito afferma: "Purtroppo il tempo continua a passare e si sta rimandando la decisione di settimana in settimana. La mia paura è proprio questa, che questo continuo posticipare porti alla fine alla conclusione della stagione, con conseguente blocco delle retrocessioni in Serie D. Questo è quello che credo, e purtroppo tutta questa situazione mi fa pensare che difficilmente potremo tornare a giocare, anche se è quello che tutti qui all’Unipomezia ci auguriamo. La squadra è sempre sul pezzo e non aspetta altro che notizie positive, ma da un mese a questa parte ci sono rimasti soltanto tantissimi dubbi. Non ci resta che aspettare ancora, secondo me anche oltre il prossimo venerdì". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE