Cerca

L'intervista

Pianoscarano, Stefanoni: "Mai pensato di lasciare, ci faremo trovare pronti"

Il pensiero del capitano: "Con molti compagni ci vediamo anche fuori dal campo quindi il nostro rapporto è molto forte. Questo sport mi fa stare bene"

05 Marzo 2021

Federico Stefanoni

Il capitano del Pianoscarano, Federico Stefanoni

Dopo il debutto deludente contro il Ladispoli, il Pianoscarano non vede l’ora di ritornare in campo per dimostrare a tutti i progressi fatti dalla prima giornata. Il capitano, Federico Stefanoni, ha iniziato l’intervista così: "La voglia di ricominciare non manca mai, ultimamente ad allenamento siamo in molti e ci stiamo preparando al massimo per un possibile ritorno in campo che, con sincerità ti dico che aspettiamo da troppo tempo. La società durante questi mesi di difficoltà è stata perfetta, con professionalità e competenza ha reso possibile il proseguimento degli allenamenti in sicurezza sempre nel rispetto delle regole e normative imposte. Il gruppo è sicuramente il nostro punto di forza. Siamo tutti ragazzi di Viterbo e l’attaccamento alla maglia c’è sempre stato, sia prima che soprattutto adesso dopo questo lungo stop. La rosa è composta da ragazzi che si conoscono anche al di fuori dal campo, quindi il nostro rapporto è molto forte. Tutti insieme diamo il massimo allenamento dopo allenamento per non abbassare la guardia e risultare pronti in vista di un possibile ritorno in campo". Dopo uno stop così prolungato, molti giocatori hanno preferito il ritiro, non è della stessa opinione Stefanoni che commenta così: "Non ho mai pensato al ritiro. Il calcio mi fa stare bene e finché ne ho la possibilità continuerò a praticarlo. Sono nel momento in cui, la mia vita andrà avanti ed entreranno in gioco impegni lavorativi o scolastici penserò di lasciare tutto". In merito alla preparazione settimanale che sta svolgendo il Pianoscarano, il capitano ha dichiarato: "Principalmente svolgiamo tre allenamenti settimanali. Il lunedì ci concentriamo principalmente su esercizi che migliorano la nostra resistenza e capacità muscolare, in mezzo alla settimana puntiamo tutto sul potenziamento della rapidità, e come ultimo allenamento facciamo tattica con qualche movimento dei reparti con il pallone sempre con un occhio di riguardo sulle distanze di sicurezza. Purtroppo mancano le partitelle finali in cui ti svagavi ma allo stesso tempo davi tutto pur di provare a vincerle". Stefaoni, impiegato prima come mediano e adesso da terzino, in merito alla retorica domanda a quale calciatore si ispirasse, ha detto "In questo momento mi viene in mente Dani Alves. Terzino di spinta con doti offensive ma anche molto tecnico e bravo nelle letture difensive". In merito ad un possibile ritorno in campo, il capitano afferma: "Dopo uno stop cosi prolungato, tutte le partite saranno un’incognita. Dalla nostra parte, proveremo a far di tutto per portare a casa i tre punti. Sicuramente le partite più sentite saranno contro le squadre della provincia, prima fra tutte quella contro la Polisportiva Cimini”. Proseguendo, Federico ha dichiarato quali, secondo lui sono i punti di forza della sua rosa: “A parer mio i punti di forza della nostra squadra sono: la solidità del gruppo e il nostro centrocampo che, in ogni momento della partita può farti quella giocata offensiva come un tiro dalla distanza o un imbucata per le punte". In conclusione di intervista, il giocatore viterbese ha lanciato un messaggio alla sua squadra: "Siamo stati fermi per troppo tempo, adesso dobbiamo continuare a dare il massimo e, una volta in campo siamo "costretti" a combattere fino alla fine per guadagnare i tre punti e fare un buon campionato perché ne siamo all’altezza e abbiamo tutte le carte in regola per toglierci qualche soddisfazione".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE