Cerca

L'intervista

Unipomezia, Solimina: "Sarà tutto più difficile, ogni partita come una finale"

Il tecnico è già proiettato alla ripartenza del campionato, consapevole dei rischi che ci saranno soprattutto in relazione al nuovo format e al numero delle squadre partecipanti

08 Marzo 2021

Claudio Solimina

Claudio Solimina, tecnico dell'Unipomezia (Foto ©Unipomezia)

Oggi pomeriggio si saprà con esattezza il numero delle società che avranno deciso di portare avanti la stagione in corso riprendendo il campionato. L’Eccellenza si prepara dunque a nuovi cambiamenti che saranno formalizzati mercoledì 10 marzo a seguito della riunione del Consiglio Direttivo. La voglia di riprendere è tanta, ma tutto filerà liscio? E’ quello che si domanda il tecnico dell’Unipomezia Claudio Solimina, che afferma: "Siamo contentissimi di ricominciare e già da oggi torniamo in campo per riprendere ad allenarci. Al tempo stesso spero che non ci siano altri intoppi, mi riferisco ai contagi che stanno risalendo, alle dinamiche per pagare i tamponi ed anche al format che verrà adottato. Proprio in merito a quest’ultimo attendiamo di sapere quante squadre effettivamente decideranno di continuare, anche perché non essendoci retrocessioni diversi presidenti che non puntano a salire di categoria preferiranno magari risparmiarsi questi tre-quattro mesi. Perciò aspetteremo oggi pomeriggio e poi mercoledì, consapevoli che i gironi potrebbero essere stravolti e che sarà tutto più difficile. Ogni partita sarà come una finale e il margine di errore sarà minimo. Da parte nostra siamo pronti, aspettiamo di capire quale quadro ci attende". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE