Cerca

La ripresa

FIGC: inoltrate alla LND le linee guida per la ripartenza

Stabiliti alcuni principi per non mortificare la competitività dei campionati regionali e creare il giusto bilanciamento su tutto il territorio nazionale

15 Marzo 2021

Il presidente Gabriele Gravina (Foto ©FIGC)

Il presidente Gabriele Gravina (Foto ©FIGC)

In vista del riconoscimento ufficiale da parte del Coni dell'interesse nazionale per le competizioni regionali vertice, quindi Eccellenza e Serie C di calcio a 5 maschili e femminili, il Presidente della Federazione Gabriele Gravina ha scritto una lettera alla Lega Nazionale Dilettanti inviando le linee guida per la ripartenza dei suddetti campionati, al fine di non mortificare la competitività e creare il giusto bilanciamento su tutto il territorio nazionale. Non è prevista alcuna sanzione per chi non riprenderà l'attività, ad eccezione dell’esclusione dalla graduatoria per i ripescaggi per la sola stagione sportiva 2020/2021; deve essere previsto un numero minino di squadre per ogni girone (è ammessa la facoltà di poterli organizzare con altri Comitati Regionali) che garantisca l’auspicato equilibrio tra promozioni in Serie D e retrocessioni in Eccellenza; previste specifiche tutele sul tesseramento per le calciatrici e i calciatori. Confermato inoltre l'impegno da parte della FIGC con un contributo a fondo perduto in favore delle società a ristoro delle spese sanitarie derivanti dall’applicazione del Protocollo in essere per il campionato di Serie D. (Clicca qui per leggere il comunicato ufficiale).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE