Cerca

L'intervista

Morelli: "Testa bassa e pedalare. Da adesso in poi conta soltanto il lavoro"

Il vice presidente dell'Unipomezia fa il punto in vista della ripartenza del campionato di Eccellenza

22 Marzo 2021

Emanuele Morelli

Il vice presidente Morelli (Foto ©Unipomezia)

Il campionato di Eccellenza ripartirà ufficialmente l’11 aprile. Stavolta non ci sono più dubbi e ci si appresta dunque a ripopolare, almeno in campo, gli stadi della nostra Regione. Con l’ok della FIGC per i format proposti dai vari Comitati, e quello del Coni per il riconoscimento della categoria d’interesse nazionale, sono ripresi anche gli allenamenti collettivi. L’Unipomezia, reinserita nel girone B, è tornata a lavorare a pieno regime e farà il proprio esordio, per la seconda volta come a settembre, contro lo Sporting Ariccia. A fare il punto sulla ripresa in casa rossoblù è il vice presidente Emanuele Morelli. "Finalmente possiamo tornare in campo. Era la decisione che tutti noi aspettavamo e che abbiamo atteso per molto tempo. I ragazzi possono riprendere a lavorare senza restrizioni, siamo contenti perché torniamo a parlare di calcio. Siamo pronti a ricominciare e ad affrontare questo mini girone, sul format ne ho sentite di tutti i colori ma la cosa più importante è il fatto stesso che si ricominci. Per quanto ci riguarda. la parola d’ordine adesso è il lavoro, pedalare a testa bassa per giocarci le nostre carte. Soltanto alla fine tireremo le somme". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE