Cerca

L'intervista

Massella: "Felice di tornare a giocare, per me e per tutti i ragazzi che vivono di calcio"

L’attaccante dell’Unipomezia fa il puto in casa rossoblù, soddisfatto per la decisione presa dal Coni e dalla Federazione sia per quest’anno che per il futuro

26 Marzo 2021

Massella

Christian Massella in allenamento (Foto ©Unipomezia)

Il countdown è iniziato. Tra poco più di due settimane il campionato di Eccellenza tornerà finalmente in campo per un mini torneo che si preannuncia già avvincente e ricco di emozioni. Riparte per recitare un ruolo da protagonista l’Unipomezia di mister Solimina. I rossoblù hanno ripreso ad allenarsi a pieno ritmo in vista dell’esordio dell’11 aprile contro lo Sporting Ariccia al Comunale di via Varrore. Il girone è rimasto il B, anche se in parte rivoluzionato e con la formula della sola andata senza le retrocessioni. A fare il punto in casa Unipomezia è l’attaccante Christian Massella, che afferma: "Credo sia inutile parlare della composizione dei gironi o del format. Penso invece che la cosa principale sia ripartire, indipendentemente dalla formula che è stata adottata. E’ fondamentale che l’Eccellenza sia stata inserita tra le competizioni d’interesse nazionale, sia per quest’anno che per il prossimo nel caso in cui il virus non verrà ancora sconfitto. Sono felicissimo per me e per tutti quei ragazzi che con questo sport ci vivono, al contrario di quanto ho sentito invece da alcuni colleghi sui social. Meritano poi una menzione particolare i presidenti che hanno deciso di ripartire e che sono da considerarsi come il vero motore di queste categorie. Da parte nostra adesso dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo, sarà soltanto il campo a parlare”" 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni