Cerca

Girone E

L'Ostiamare si mangia le mani: contro il Cannara arriva un pareggio

Altra X per la compagine viola che dopo aver raggiunto i padroni di casa con Mio fallisce clamorosamente un penalty nel finale con Mastropietro

01 Aprile 2021

24a GIORNATA - 01 aprile 2021

Cannara 1 - 1 Ostiamare
Ostiamare

Ostiamare, pareggio amaro (Foto ©Spadolini)

CANNARA Lori 8, De Sanctis 6, Orazzo 5.5, Mattia 6, Bei 5.5, Moracci 6, Brunetti 5.5 (6’st Fofana sv (27’st Frustini 6), Lira 6, Ubaldi 6.5 (40’st Faraghini sv), Bagnolo 6 (45’st Ravanelli sv), Bazzoffia 5.5 PANCHINA Cocchini, Ricco, Cerboni, Dedja, Mortaro ALLENATORE Alessandria

OSTIAMARE Giannini 6, Carta 6.5, Cabella 5.5, D’Astolfo 6, De Sousa 5.5, Mastropietro 5, Lazzeri 6, Ippoliti 6 (36’pt Pattelli 6), Pedone 5.5 (19’st Bellini 6), Moi 6.5, Salines 6.5 PANCHINA Giori, Ferrari, De Martino, Licciardello, Verdirosi, Matteoli, Mastromattei ALLENATORE De Angelis

MARCATORI Ubaldi 1’pt (C), Moi 38’pt (O)

ARBITRO Campagni di Firenze 6.5

ASSISTENTI Giorgetti di Vasto e Bosco di Lanciano

NOTE Rigore parato da Lori su Mastropietro al 34’st Ammoniti Lazzeri, De Sanctis, D’Astolfo, Bei, Cabella, Bagnolo Angoli 3-5 Fuorigioco  1-3 Rec. 1’pt-3’st

Deja-vu in pieno atto per l’Ostiamare che replica lo stesso identico risultato in pochi giorni: dopo il pareggio casalingo di domenica contro il Tiferno infatti, per i biancoviola arriva un altro "X", stavolta in trasferta sul campo del Cannara, sempre con il punteggio di 1-1. Allo stadio comunale Spoletini il match parte subito con i fuochi d’artificio ed i padroni di casa sbloccano il parziale dopo appena cinquanta secondi di gioco: Ubaldi raccoglie una sponda di un suo compagno e, dalla media distanza, sceglie di calciare in porta. Il suo tiro pesca la deviazione decisiva e sfortunata di D’Astolfo che mette fuori causa Giannini, il quale non riesce ad impedire che il pallone termini in rete: è 1-0. Gli ospiti accusano il colpo non riuscendo a reagire nell’immediatezza al gol degli avversari e facendo andare di fatto in stallo la partita; i lidensi riescono a costruirsi la prima vera occasione solo al 23’ con Mastropietro che, dopo aver raccolto il pallone all’altezza del limite dell’area, calcia con forza il pallone col suo destro non trovando però il bersaglio grande. Al 32’ dopo una bellissima azione corale, Ippoliti va vicinissimo alla rete del pareggio ma la sua conclusione col mancino si spegne di poco a lato alla sinistra dell’estremo difensore Lori. Tuttavia il gol è nell’aria e puntualmente arriva al 38’ nel modo forse più inaspettato perché sugli sviluppi di calcio d’angolo il pallone viene raccolto da Lazzeri che, dalla lunga distanza, si coordina per la gran botta ma cicca clamorosamente il pallone: ne esce fuori un assist perfetto per Moi che, giudicato in posizione regolare dal guardalinee, infila Lori per la rete che vale il pareggio e che fa andare le sue squadre all’intervallo sull’1-1. Nella ripresa i ritmi non sono altissimi e le occasioni migliori sono comunque per i ragazzi di mister De Angelis: al 3’ De Sousa spreca una grande opportunità sotto porta, spedendo alto un ottimo assist di Mastropietro. Il vero episodio chiave si ha però al 33’ quando Salines penetra in area e viene steso da Bei: il direttore di gara non ha dubbi ed assegna il calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Mastropietro, il quale però si fa ipnotizzare da Lori che gli respinge il tiro. È la parata che fa calare il sipario sul match perché da lì in poi nessuna delle due squadre riesce più ad imbastire azioni pericolose, così il signor Campagni, dopo tre minuti di recupero, fischia tre volte ed assegna un punto per parte

 
 
 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE