Cerca

L'intervista

Ciro Coratella: "Il Nuova Florida ha creduto in me. Posso dare ancora molto"

L'intervista all'attaccante biancorosso, il vincitore dell'ultimo sondaggio social di Serie D

16 Aprile 2021

Coratella

Ciro Coratella in azione con il Team Nuova Florida (Foto ©Cippitelli)

E' Ciro Coratella il vincitore del 25° sondaggio social di Serie D. Una sfida voto su voto con Diego Gambale del Montespaccato Savoia, ma alla fine a spuntarla è stato proprio l'attaccante biancorosso classe 1999. Ecco la sua intervista. 

La tua è stata una vittoria all’ultimo voto, un testa a testa con Gambale. Sei amatissimo sui social, cosa ne pensi?

"E' stata una bella sfida. Abbiamo avuto entrambi moltissimi voti, ringrazio tutti coloro che mi hanno votato".

Tornando al campo, state vivendo fasi alterne con risultati discontinui. Ma le prestazioni sono comunque positive, come giudichi il vostro campionato?

"Sicuramente nel 2021 c’è stato un cambio di passo nei risultati e nelle prestazioni, poi lo stop forzato per più di un mese per il covid ha rallentato il cammino. La strada é ancora lunga ma il raggiungimento dell’obiettivo dipende soltanto da noi".

A livello personale non sta mancando il tuo contributo. Sei soddisfatto di quanto stai facendo?

"Mi ritengo soddisfatto ma ancora non del tutto perché posso dare tanto altro. Spero di continuare così".

Come ti stai trovando nel Lazio?

"Nel Lazio mi sto trovando bene. Ardea, la città della mia squadra, è un posto tranquillo".

Il Team Nuova Florida cosa rappresenta per te?

"Il Team Nuova Florida per me rappresenta molto. Fin dal primo momento mi ha voluto fortemente nonostante io fossi in fase di recupero dopo un infortunio. Si sono dimostrati sempre disponibili e hanno creduto in me. Ringrazio tutta la società, lo staff e i miei compagni di squadra che mi hanno aiutato in tutte le mie prestazioni".

L’obiettivo dichiarato è la salvezza. Quali saranno le tappe fondamentali nel rush finale?

"Gli scontri diretti faranno la differenza e l’importante sarà rimanere lucidi perché affronteremo 12 partite in 40/50 giorni. E abbiamo già dimostrato di potercela giocare con tutti".

Cosa ti aspetti per il futuro?

"Mi aspetto di migliorare sempre di più e di crescere dal punto di vista calcistico. Sperando un giorno di giocare nei professionisti e di portare a termine tutti gli obbiettivi prefissati".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE