Cerca

Primavera 1

Lazio, la vittoria nel derby per una giusta iniezione di fiducia

Le nove sconfitte collezionate rilegano i biancocelesti al terzultimo posto. La vittoria nella stracittadina sarà necessaria per rialzare la testa

22 Aprile 2021

Uno scatto del derby

Uno scatto dell'ultimo derby ©De Cesaris

Non basterebbero i migliori match analysts, i più grandi esperti di calcio o chi di questo gioco ne ha fatto il mestiere di una vita per capire quale sia l’elemento indispensabile per vincere un derby. Il fattore X, l’ingrediente necessario per portare a casa una vittoria che conta sempre più delle altre. C’è chi dice che ci vogliano cuore ed orgoglio, chi invece, con una visione meno romantica, suggerisce la cara vecchia “forza sulle gambe”. Il bello di una stracittadina, soprattutto quella romana, è che non c’è un pronostico, né un favorito ma solo vincitori e perdenti. Quest’anno la Lazio ha saputo fin qui assaggiare poco il sapore della vittoria: mettendo da parte la Coppa Italia dove i biancocelesti viaggiano a vele spiegate verso la finale di mercoledì prossimo contro la Fiorentina, il campionato è stato un vero e proprio incubo, un percorso pieno di ostacoli in cui la formazione di Menichini è caduta senza sapersi rialzare. Alle uniche tre vittorie, contro il Torino (battuto sia all’andata che al ritorno) e contro la Fiorentina, vanno a sommarsi i pareggi con Sampdoria, Bologna, Spal, Genoa e Sassuolo, andando a comporre così quegli striminziti quindici punti che certo non possono e non devono soddisfare l’ambiente laziale. Poi solo sconfitte, alcune pesanti, altre meno, ma ognuna ha fatto sì che le giovani aquile ora si trovino sul fondo della classifica, in un terzulimo posto che sa tanto di stagione fallimentare. A dare il via alla scia delle nove disfatte è stato proprio il derby d’andata, terminato con il poker in favore dei giallorossi, al quale sono seguite, match del Franchi a parte, prestazioni di basso livello, con autoreti siglate dai ragazzi di Menichini scoraggiati e visibilmente stanchi. Solo ventisei reti siglate, quarantatré quelle subite, colpi bassi che i biancocelesti si sono autoinflitti con disattenzioni e leggerezze. La stracittadina di sabato potrà essere per i giovani aquilotti un modo per rialzarsi, non per cancellare le tante sconfitte, ma per capire quale siano i fattori su cui lavorare per salvare la stagione restante prima che sia troppo tardi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE