Cerca

Focus

Verso il derby: come arriva la Roma di Fabrizio Piccareta?

I giallorossi si preparano al grande appuntamento: quello di domenica sarà il primo confronto in assoluto tra i due gruppi 2004

22 Aprile 2021

Abbraccio Roma

I giallorossi esultano (Foto ©De Cesaris)

Domenica alle 11.00 l’Agostino Di Bartolomei di Trigoria ospiterà il primo storico derby tra i 2004 di Roma e Lazio. I biancocelesti si possono permettere il lusso di presentarsi al grande appuntamento forti dei sei punti conquistati nelle prime due giornate, contro Fiorentina e Pisa. Dopo aver analizzato il momento della formazione di Marco Alboni, addentriamoci nel mondo Roma per capire come i giallorossi arriveranno alla stracittadina. Fabrizio Piccareta, proprio come Alboni, dovrà fare i conti con alcuni deficit di formazione. Pandimiglio continua ad essere tormentato da problemi fisici ed è nuovamente out. Oltre a lui, non dovrebbero prendere parte al match neanche Baldi e Simone, entrambi alle prese con problemi di natura muscolare. In dubbio Vetkal, tornato malconcio dalla trasferta di Empoli. Da capire poi se Giacomo Faticanti, al momento con la Primavera di Alberto De Rossi, sarà a disposizione per domenica. A proposito di Empoli, la trasferta toscana è l’unica gara ufficiale disputata dalla Roma dopo la ripartenza del campionato (alla prima giornata del nuovo format i giallorossi hanno riposato). Un 1-4 che non ha lasciato spazio a troppe interpretazioni, quattro gol segnati nel giro di 45’ rappresentano un messaggio forte e chiaro: questa Roma vuole “semplicemente” continuare a fare ciò che le viene meglio, dominare. Quello dei 2004 è probabilmente il gruppo romanista più forte visto a Trigoria da diversi anni a questa parte e, in fondo, lo Scudetto conquistato ormai due anni fa ne è una riprova. A quattro giorni dal match con la Lazio, proviamo ad azzardare uno schizzo di formazione che, tra l’altro, dovrebbe essere simile proprio a quella di Empoli. Per quanto concerne il modulo sarà certamente confermato il 4-2-3-1. Tra i pali Del Bello, protetto da Chesti e Pellegrini centrali (quest’ultimo è in un periodo di forma impressionante), chiamati a reggere l'onda d'urto di Valerio CrespiFalasca sulla corsia di sinistra e Leonardo D’Alessio su quella di destra dovranno fornire il solito incessante apporto alla manovra offensiva, tenendo d'occhio gli esterni biancocelesti. In cabina di regia spazio a Faticanti, accanto a lui potrebbe agire Pisilli, che anche in Under 18 ha dimostrato di essere in crescita, o Francesco D’Alessio. Sulle corsie della trequarti spazio a Missori, nell’inedito ruolo che sta rivestendo ultimamente, e Liburdi, che insieme a Koffi dovrebbero costituire il terzetto a supporto di Padula. Anche l’attaccante di Ostia è in netta crescita, tanto che recentemente si è allenato a più riprese con la Primavera. Piccola curiosità, i quattro giocatori offensivi di Fabrizio Piccareta sono andati tutti in gol nell’ultima sfida con l’Empoli, confermando una peculiarità delle formazioni del tecnico giallorosso: il suo gioco permette a tanti giocatori di andare in rete e raggiungere cospicui bottini in termini di marcature realizzate. Non ci resta dunque che attendere le ore 11.00 di domenica 25 aprile per sapere chi conquisterà lo storico derby di Under 17.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE